Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

Share to Facebook Share to Twitter Share to LinkedIn

Un rifugio sacro di montagna, che una setta di monaci guerrieri senza paura un tempo chiamava casa

IlMonte Hiei si trova a cavallo tra due prefetture, Kyoto e Shiga ed è noto principalmente per essere stato la sede della scuola del Buddismo Tendai: la Enryakuji , fondata nel 788 dai celebri monaci maratoneti.

Alla fine del XVI secolo lo shogun Oda Nobunaga, convinto che la setta rappresentasse una minaccia, decise di eliminare i monaci e il loro tempio. La setta tuttavia sopravvisse e le strutture dell'attuale tempio furono erette tra la fine del XVI secolo e l'inizio del XVII.

Se ti senti in vena di avventura, un'escursione attraverso i sentieri del Monte Hiei ti aiuterà a farti un'idea dell'ambiente naturale e della fauna selvatica che i monaci dovettero affrontare. Gli altri possono prendere la funicolare che porta fino in vetta.

Da non perdere

  • Il panorama mozzafiato su Kyoto e sul lago Biwa
  • Il Tempio di Enryakuji: patria dei monaci maratoneti
  • Un giro sulle funicolari Eizan e Sakamoto

Come arrivare

Situato al confine tra la Prefettura di Kyoto e quella di Shiga, il Monte Hiei può essere scalato da entrambi i lati.

A est si trova Kyoto e a ovest Shiga. Se arrivi da est, prendi la ferrovia Keihan fino a Demachiyanagi. Da lì prendi un treno Eizan per Yase-Hieizan-guchi, dove puoi salire sulla funicolare Eizan per raggiungere la vetta.

Se parti da ovest, prendi la linea JR Kosei fino alla stazione di Hiezan-Sakamoto. A breve distanza a piedi c'è la funicolare Sakamoto, ma anche un percorso escursionistico attraverso il quale scalare la montagna. È possibile raggiungere la vetta del Monte Hiei anche in auto e ci sono autobus diretti da Kyoto che arrivano fino in cima, ad eccezione dei mesi invernali.

 

La funicolare di Sakamoto risale il Monte Hiei

 

In funicolare verso la vetta

Dal momento che i tesori del Monte Hiei non sono tutti concentrati in un unico posto, per vederli avrai bisogno di un po' di tempo e di spostarti con le funicolari Eizan e Sakamoto. Arrivato in cima con la Eizan, puoi prendere una funivia che conduce ancora più in alto. Quella di Sakamoto è la funicolare più lunga del Giappone: un convoglio ferroviario ibrido che scala la montagna.

Tieni presente che le funicolari sono gestite da due compagnie diverse: non comprare quindi un biglietto di andata e ritorno se hai intenzione di salire con una e scendere con l'altra. La funicolare di Sakamoto funziona tutto l'anno mentre la funicolare Eizan non parte in inverno.

Uno dei luoghi più spirituali di tutta Kyoto

Posto proprio sul confine tra la Prefettura di Kyoto e quella di Shiga, il Monte Hiei è da tempo considerato la casa delle divinità e dei demoni shintoisti. Al giorno d'oggi tuttavia è molto più probabile trovarci giardini, templi, santuari e sentieri escursionistici.

Alla scoperta della storia di Enryakuji

Il più significativo dei templi del Monte Hiei è quello di Enryakuji , dove nel 788 fu fondata la scuola del Buddismo Tendai. I monaci della scuola Tendai praticano uno sforzo fisico estremo e si astengono dal cibo, dall'acqua e dal sonno anche per nove giorni consecutivi per raggiungere il sentiero dell'illuminazione.

I super monaci del Monte Hiei

Questi monaci Tendaishu, noti come gyoja, sono tra le figure spirituali più affascinanti del Giappone. Conosciuti anche come "monaci maratoneti", devono ricevere un permesso speciale per affrontare alcune delle sfide religiose e atletiche più impegnative del pianeta.

Devono completare una prova che dura 1.000 giorni, chiamata kaihogyo, che testa la loro resistenza, perseveranza e forza sia fisica che mentale. Durante i sette anni di preparazione, i monaci fanno un pellegrinaggio sul Monte Hiei che tocca oltre 250 siti, correndo 84 chilometri al giorno per 100 giorni consecutivi. Alla fine della prova, un monaco ha percorso gli stessi chilometri necessari a coprire la circonferenza terrestre. Molti monaci sono morti durante la loro ricerca dell'illuminazione.

 

 

Escursioni in montagna

Uno dei percorsi più famosi parte vicino alla stazione di Shugaku-in e conduce attraverso un'imponente foresta di cedri al Monte Hiei e a Enryakuji . Ti conviene indossare dei buoni scarponi da trekking per affrontare il percorso che non è lastricato e in certi punti è piuttosto ripido. Un'altra escursione parte dalla città di Sakamoto.

Un sentiero chiamato Yokawa si snoda lungo un pendio più facile da percorrere, che segue un piccolo fiume ai piedi della montagna. Lungo il percorso, si possono incontrare orsi neri, tanuki (cani procione), cinghiali e macachi: per questo motivo gli escursionisti più esperti consigliano di indossare campanelli anti-orso.

Manufatti e tesori

Se hai un'intera giornata libera, visita il Museo Kokuhoden situato nella zona della Pagoda Orientale, dove sono esposti tesori nazionali che includono l'insieme delle statue dei Cinque grandi re della saggezza, nonché innumerevoli statue buddiste e dipinti e documenti relativi alla scuola Tendai. L'ingresso è incluso nel pass da 1.000 yen che consente di accedere ai templi della zona.

Parole chiave

Vicino a Monte Hiei

shiga-in-teien garden Natura
Monte Hiei Kyoto-shi, Kyoto-fu
Enryaku-ji Temple Storia
Tempio Di Enryakuji Otsu-shi, Shiga-ken
Sakamoto cable car Attrazioni
Funivia Di Sakamoto Otsu-shi, Shiga-ken
Sanno Matsuri Festival Ed Eventi
Festival Di Hiyoshi Taisha Sanno Otsu-shi, Shiga-ken
Shiga-in-teien Garden Attrazioni
Giardino Di Shigain Monzeki Otsu-shi, Shiga-ken
central kyoto Storia
Tempio Di Enkoji Kyoto-shi, Kyoto-fu

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages