Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

story guide ekiben 01 story guide ekiben 01

GUIDA Scopri la cultura locale dell'ekiben giapponese

Assaggia il migliore cibo regionale mentre viaggi grazie all'ekiben giapponese

Il Giappone è collegato da una fitta rete di treni ultramoderni ad alta velocità, oltre che da treni locali in perfette condizioni. La frequenza dei viaggi in treno e la ricca varietà regionale della cucina giapponese hanno creato una cultura del cibo completamente nuova, rappresentata dall'ekiben, un pasto pronto da consumare durante gli spostamenti. Mangiare un ekiben durante un viaggio in treno, con le sue innumerevoli versioni e il packaging innovativo, è un'esperienza giapponese autentica.

Nel 1872 fu inaugurata la prima linea ferroviaria del Giappone, che collegava Shimbashi, a Tokyo, con Yokohama. Fu subito un successo. Presto tutti divennero pendolari. A quei tempi, i commercianti vendevano pasti pronti in scatole di legno correndo su è giù per binari affollati prima della partenza dei treni. Ogni volta che una linea ferroviaria veniva inaugurata in una nuova città, nasceva un nuovo ekiben regionale. La popolarità dei treni crebbe a ritmi esponenziali in tutto il Paese e l'ekiben, nelle sue mille varianti, condivise lo stesso destino. Poiché all'epoca i treni "proiettile" ad alta velocità erano ancora fantascienza, i viaggi in treno erano molto lunghi. Viaggi lunghi significavano anche intervalli lunghi tra un pasto e l'altro, così l'ekiben divenne la soluzione ideale per il numero sempre maggiore di giapponesi affamati in viaggio sui treni. Acquistare una scatola bento prima di salire a bordo resta tutt'oggi un must della quotidianità giapponese.

Viaggiare in treno in Giappone apre le porte a un nuovo mondo di esperienze culinarie

La geografia del Giappone rende la sua cucina molto regionalizzata. Quando il treno fece il suo debutto, il frigorifero era ancora un miraggio. Pertanto, gli ekiben venivano preparati con freschissimi ingredienti locali. Oggi, i produttori di ekiben conservano questa tradizione e offrono assaggi della migliore cucina locale, allietando i viaggi in treno in Giappone. Nella stazione di Kyoto è possibile trovare una grande varietà dei cibi locali per eccellenza, come il sushi avvolto nella pelle di tofu e il riso con il pepe nero in grani. La stazione di Tokyo, uno degli snodi di trasporto più affollati del Giappone, vanta una straordinaria selezione di ekiben regionali provenienti da ogni angolo del Paese. Scegliere quale ekiben provare è forse uno degli aspetti più difficili degli spostamenti in treno in Giappone!

Per quanto moderni, i treni giapponesi non sono provvisti di forni a microonde integrati, ma alcuni ekiben sì. Il bento Gokusen Charcoal Grilled Beef Tongue, originario della prefettura di Miyagi, ha anche una piccola borsa termica alla base. Basta tirare un filo e in pochi minuti il bento si scalda.

Gli ekiben vengono preparati con tutto ciò che serve per gustarli. Dopo essersi accomodati, basta aprire il bento e assaporare il proprio pasto osservando la campagna giapponese scorrere oltre il finestrino, vedendo magari i campi in cui viene coltivato lo stesso riso usato per preparare l'ekiben.

Nelle stazioni più grandi ci sono molti negozi che vendono ekiben di diverse regioni. Quelle più piccole, invece, offrono una selezione limitata di specialità locali, di solito vendute da una vetrinetta o un bancone lungo il tragitto che porta ai binari del treno. Anche se non è possibile vedere cosa c'è all'interno dell'ekiben preconfezionato, di solito ci sono delle foto nelle vicinanze che mostrano il piatto. I prezzi variano da meno di 1.000 yen per un pasto semplice, a base di riso, verdure locali e un piatto principale, a circa 3.000 yen per un ekiben gourmet, come quelli con la carne Wagyu.

Alcuni chef si sono anche spinti oltre nella regionalizzazione dell'ekiben, proponendolo con un packaging locale riconoscibile. Queste confezioni rendono omaggio alle loro radici regionali e sono ottime come souvenir per i visitatori. Ci sono ekiben per tutti i gusti, dai più pratici ai più stravaganti.

Moo Taro Bento Mie

Gli amanti della carne di manzo in visita a Mie non possono non provare il Moo Taro Bento. Questo pasto, composto da carne di manzo giapponese di prima qualità, riso e verdure, viene servito in un contenitore a forma di mucca che suona quando lo si apre. Ne esiste anche una versione che si riscalda da sola tirando un filo.

Masu no Sushi Toyama

I visitatori dell'idilliaca Toyama dovrebbero provare il Masu No Sushi Ekiben. Questo contenitore di cedro farà un figurone nelle foto ed è un ottimo oggetto ricordo. Dentro vi sono fette sottili di sashimi di trota distese su riso di Toyama e avvolte in foglie di bambù. I coltivatori di riso mangiano questo tipo di sushi da millenni.

Daruma Bento Gunma

Il Daruma è il simbolo della prefettura di Gunma. La tradizionale bambola cava giapponese ha le sembianze del fondatore del buddhismo zen ed è simbolo di buona fortuna. Il Daruma Ekiben viene riempito con riso, pesce e verdure locali di Gunma. Il contenitore è pensato per poi essere utilizzato come salvadanaio.

Hipparidako Nishi Akashi

Nishi Akashi, nella prefettura di Hyogo, è famosa per il polpo. L'Hipparidako Ekiben è racchiuso in un contenitore di terracotta che ricorda i recipienti utilizzati per pescare i polpi nelle acque che bagnano Nishi Akashi. Al suo interno troverai un pasto splendidamente presentato, a base di riso cotto, polpo di Akashi e altre pietanze locali predilette, come i germogli di bambù e i funghi shiitake.

Kaisen Ezo Shomi Sapporo

La regione settentrionale di Hokkaido è patria di alcuni dei piatti di mare più famosi del Giappone. Assaggia il meglio di Hokkaido con un ekiben di lusso. All'interno troverai un letto di riso per sushi con una leggera nota di aceto guarnito con salmone di Hokkaido, uova di salmone, granchio, capesante e ricci di mare.

Solitamente, l'ekiben comprende carne di manzo, maiale o pesce come piatto principale, accompagnata da verdure locali e riso come contorno, quindi è piuttosto difficile trovare un ekiben vegetariano, vegano o senza glutine. Le stazioni più grandi, come quella di Tokyo, offrono numerose alternative vegetariane e vegane, tra cui il celebre Vegetable Bento della stazione di Tokyo, il cui nome dice tutto. La scatola è contrassegnata da pittogrammi di facile comprensione che indicano che l'ekiben non contiene carne, pesce, uova o latticini. Il Vegetable Bento è un mix di verdure di stagione provenienti dalla regione di Kanto, servite su due tipi di riso. Le opzioni senza glutine sono una rarità in Giappone. Se cerchi un ekiben senza glutine, presta molta attenzione perché la maggior parte di essi contiene piatti cucinati con la salsa di soia, specialmente se si tratta di verdure.

Se vuoi mangiare o bere sui treni giapponesi, fai attenzione. Sui treni espressi di lunga percorrenza, come lo shinkansen o i treni super express, mangiare o bere è normalmente consentito. In molti di questi, il personale passa con dei carrelli offrendo ekiben e bevande. Tuttavia, i treni locali che percorrono brevi distanze non sono il luogo adeguato in cui mangiare e non hanno spazi adatti. A volte, però, a bordo dei treni locali qualcuno beve acqua, tè e persino bevande alcoliche. Ricorda che i treni locali possono essere anche molto affollati ed è considerata buona educazione occupare meno spazio possibile e non rischiare di sporcare gli altri pendolari con la propria bevanda.

Potrebbe piacerti anche...

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages