Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

Itinerari in Giappone con il Japan Rail Pass

Il Japan Rail Pass nasce dalla collaborazione delle sei società che compongono il Japan Railways Group (JR Group). Un modo economico e conveniente per viaggiare attraverso tutto il Giappone utilizzando le efficienti ferrovie del Paese.

Esistono due tipi di JR Pass: PASS for Green Cars (equivalente della nostra Prima Classe) e PASS for Standard Cars. Ogni tipologia può essere acquistata per 7, 14 o 21 giorni. Potete comprare e usare il Japan Rail Pass solo se siete un viaggiatore straniero che visita il Giappone dall'estero per motivi turistici, con lo status di "visitatore temporaneo" oppure se siete un giapponese che rispetta precisi requisiti. Attenzione, perché ci sono delle limitazioni di uso, ad esempio, i treni "Nozomi" e "Mizuho" sulle linee Tokaido, Sanyo e Kyushu Shinkansen non prevedono l’uso del JR Pass.

Vediamo insieme quali sono le sette linee che si possono utilizzare con il JR Pass e quali tappe toccano.

 

Tokaido Shinkansen

Il Tokaido Shinkansen è la linea più utilizzata in Giappone. I treni partono a distanza di pochi minuti dalla maggior parte delle stazioni lungo il percorso. Tra queste: Tokyo, Shinagawa, Shin-Yokohama, Odawara, Atami, Mishima, Shin-Fuji, Shizuoka, Kakegawa, Hamamatsu, Mikawa-Anjo, Nagoya, Gifu-Hashima, Maibara, Kyoto e Shin-Osaka.

I treni più veloci per questa linea sono i Nozomi, ma non sono inclusi nel JR Pass, per cui consigliamo i treni Hikari, che rappresentano la seconda opzione più veloce sulla linea Tokaido. In media tra la stazione di Tokyo e la stazione di Shin-Osaka ci sono circa 3 ore di viaggio.

Tokyo – Shin-Yokohama

30 minuti

Dalla stazione di Tokyo, prendi la linea Tokaido fino alla stazione di Shin-Yokohama, occorre poco meno di mezz’ora.

Yokohama è la seconda città del Giappone per numero di abitanti ed è famosa per il ramen, tanto che ne ospita il museo, Shinyokohama Raumen Museum. Altri punti di interesse sono la zona Minato Mirai 21 ovvero il “porto del futuro”, dove si trovano centri commerciali, alberghi, un parco divertimenti, musei e il Cosmo Clock; la Chinatown di Yokohama, la più grande del Giappone; il Giardino Sankeien in zona di Naka Ward e lo Hakkeijima Sea Paradise, un gigantesco parco tematico.

Shin-Yokohama – Nagoya

circa un'ora e mezzo

Sempre con la linea Tokaido Shinkansen si può raggiungere Nagoya da Yokohama in circa un’ora e mezzo. Da Nagoya si possono raggiungere le Alpi giapponesi,la penisola di Kii e le antiche stazioni di posta di Tsumago e Magome lungo il Nakasendo. Fra le principali attrazioni della città troviamo il castello di Nagoya, il giardino Noritake, il Toyota Commemorative Museum of Industry and Technology, il museo d'arte Tokugawa e Sakae, quartiere centrale ricco di centri commerciali, grandi magazzini e ristoranti. Da non perdere anche, il parco a tema Legoland Japan, il SCMAGLEV Railway Park e uno dei più grandi planetari del mondo presso il Nagoya City Science Museum.

 
Stazione di Tokyo

Stazione di Tokyo

Nagoya – Kyoto

35 minuti

Da Nagoya la linea Tokaido Shinkansen vi può portare comodamente in trentacinque minuti (treno Hikari) a Kyoto, una delle città più visitate del Giappone. Una visita a questa città richiede una permanenza di almeno tre giorni, per avere modo di visitarne le numerose attrazioni. Tra queste: il distretto di Higashiyama, il Tempio Kodaiji, il Parco Maruyama, il tempio Saiho-ji, il castello di Nijo, il Kinkaku-ji (Padiglione d’Oro), i Funaoka Onsen, l’Okitsu Club, il Mercato di Nishiki, il celebre santuario Fushimi Inari e il tempio Nanzen-ji, per citarne solo alcune.

Kyoto – Osaka

L’ultima tappa della linea Tokaido Shinkansen è Osaka, città molto amata dai turisti per la sua cultura gastronomica. Osaka è ricca di storia e attrazioni e anche qui occorre preventivare una permanenza di almeno due o tre giorni per poterla visitare al meglio. Tra i punti di interesse spiccano: il Museo della Storia di Osaka, il Castello di Osaka (Osaka-jo) circondato da 600 alberi di ciliegio, l’Acquario di Osaka Kaiyukan, uno dei più grandi del mondo, l’Umeda Sky Building, che offre una vista a 360º di Osaka, l’area di Dotonbori, che si sviluppa lungo un canale cittadino e, infine, il Mercato Kuromon Ichiba, dove si possono fare acquisti, ma anche assaggiare le prelibatezze del posto.

Osaka

Osaka

Sanyo Shinkansen

La linea Sanyo Shinkansen collega Osaka e Fukuoka, che si trova sull’isola di Kyushu. Il Sanyo Shinkansen è importante per la storia ferroviaria del Giappone, infatti è stata la seconda linea a essere costruita e completata nel 1975, come estensione della Tokaido Shinkansen.

Così come su tutte le altre linee della JR, su tutti i treni della linea Sanyo Shinkansen è possibile, ma non obbligatorio, prenotare i posti a sedere. Nel JR pass non sono inclusi i treni Nozomi e Mizuho, per cui consigliamo di utilizzare i treni Hikari o Sakura, che sono i più veloci inclusi nella tariffa.

Castello di Osaka

Castello di Osaka

Osaka – Kobe

15 minuti

Il tragitto da Osaka a Kobe dura solo quindici minuti, è quindi possibile fare una gita in giornata se si soggiorna a Osaka. Kobe è famosa in tutto il mondo per il suo manzo, un taglio finemente marmorizzato che proviene da bovini wagyu allevati appositamente nella Prefettura di Hyogo. È possibile gustarlo in stile shabu-shabu, sottili fettine di carne cotto in un brodo a fuoco lento o alla piastra, teppanyaki.

Da Kobe si può visitare anche la cittadina termale di Arima Onsen alla base del Monte Rokko, a meno di un’ora dalla stazione principale. Arima Onsen, è una delle località termali più antiche del Giappone e le sue acque sono particolarmente apprezzate poichè considerate curative per pelle e muscoli.

Kobe – Himeji

15/30 minuti

Sempre lungo la linea Sanyo Shinkansen, è possibile raggiungere da Kobe in appena quindici/trenta minuti Himeji. La principale attrazione della città è il famoso castello, conosciuto anche come il Castello dell’Airone Bianco, per la sua caratteristica facciata chiara, inserito nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO dal 1993.

Himeji – Okayama

20 minuti

Per arrivare a Okayama bastano venti minuti di treno dalla stazione di Himeji. Okayama nasce come città castello durante il periodo Edo e oggi è la seconda città più grande della regione. Da non perdere il giardino Korakuen, uno dei tre giardini giapponesi più belli del paese. Vicino c’è lo Okayama-jo, il castello del corvo, che fa da sfondo alle vicende della famosa fiaba giapponese di Momotaro, il ragazzo nato da una pesca gigante. In tutta la città si possono vedere riferimenti a questa antica leggenda.

Okayama – Hiroshima

35 minuti

Da Okayama, con un tragitto in treno di trentacinque minuti, è possibile raggiungere Hiroshima, tristemente nota a causa dello sgancio della bomba atomica del 6 agosto 1945, che la rase quasi completamente al suolo.

Nonostante questo triste evento, la città è risorta e offre numerose attrazioni per i turisti che decidono di visitarla. Prima tra tutte lo Heiwa Kinen Kōen (Parco del Memoriale della Pace). Questo parco di 120.000 metri quadrati si trova nell’epicentro dell’esplosione, quattro anni dopo il disastro fu deciso che questa parte della città non sarebbe stata ricostruita, rimanendo per sempre un monito degli orrori nucleari. All’interno del parco si trova la Cupola della bomba atomica, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Hiroshima è anche ricca di storia, ad esempio ospita il castello delle carpe, una struttura a cinque piani, distrutta dalla bomba atomica, ma poi ricostruita secondo la tradizione; il Giardino Shukkeien (letteralmente giardino di paesaggi in miniatura) costruito nel 1620, le cui piante vengono coltivate in miniatura per imitare un paesaggio montuoso e boscoso e, infine, non lontano dal centro città l’isola di Miyajima. Può essere raggiunta con i traghetti la cui tariffa è inclusa nel JR Pass e ospita il Santuario di Itsukushima e il famoso Torii rosso che sembra galleggiare sull’acqua nei momenti di alta marea, entrambi Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

Castello delle carpe a Hiroshima

Castello delle carpe a Hiroshima

Hiroshima – Fukuoka

1 ora e 30 minuti

Da Hiroshima alla stazione di Hakata a Fukuoka, occorre circa un’ora e mezzo. Fukuoka è principalmente famosa per lo street food e i suoi caratteristici stand chiamati yatai. I migliori si trovano sull'isola di Nakasu. L’offerta gastronomica include spiedini di pollo (yakitori)e il piatto più famoso della città il Tokotsu Ramen, preparato con ossa di maiale. Un'altra destinazione popolare è Canal City Hakata, un enorme centro commerciale a cielo aperto, attraversato da un canale, in cui si possono vedere spettacoli d'acqua, negozi esclusivi, un teatro, hotel, sale giochi e ristoranti. Per gli amanti della storia, si possono visitare le rovine del castello di Fukuoka, demolito alla fine del 1800. Accanto al castello si trova il Parco Ohori con il suo magnifico stagno. Infine, il Santuario di Kushida, a soli 15 minuti a piedi dalla stazione di Hakata, sede del Festival Hakata Gion Yamakasa, che si tiene ogni anno la prima metà di luglio.

Castello di Fukuoka

Castello di Fukuoka

Tohoku Shinkansen

Il Tohoku Shinkansen è la linea ferroviaria più lunga del Giappone e collega Tokyo ad Aomori e include anche due diramazioni, Akita Shinkansen e Yamagata Shinkansen. Molti treni di questa linea offrono solo posti riservati, per cui è importante ricordare di prenotarli se si decide di usarla.

Tokyo – Sendai

1 ora e 30 minuti

È possibile raggiungere la città di Sendai da Tokyo utilizzando i treni Komachi, Hayate o Hayabusa, il viaggio dura poco più di un'ora e mezza ed è coperto dal JR Pass. Prima di raggiungere il Tohoku, una tappa intermedia interessante è sicuramente Omiya. Quartiere della città di Saitama, poco a nord di Tokyo, è conosciuta soprattutto per il grande e importate santuario shintoista di Hikawa e per i numerosi vivai dedicati ai bonsai.

L'area del centro di Sendai è appena fuori dalla stazione. Gli appassionati di storia potranno visitare il castello di Aoba, il vicino Santuario Gokoku, il museo della città, lo zoo e il parco divertimenti Yagiyama Benyland. Un altro sito storico molto interessante è il Santuario Osaki Hachimangu dedicato a Hachiman, il dio shintoista della guerra. Una gita da non perdere è quella a Matsushima, la baia dei pini, dove si può ammirare uno dei panorami più belli del Giappone.

Sendai – Aomori

2 ore e 30 minuti

Da Sendai il viaggio fino alla stazione di Shin-Aomori dura circa due ore e mezzo, da cui è possibile raggiungere il centro di Aomori con un treno locale, in soli 5 minuti. La città offre un interessante mercato del pesce, dove gustare specialità locali come il Nokke Don, composto da diversi assaggi di pesce freschissimo accompagnati da riso bianco. Fuori città è possibile raggiungere il Tempio Osorezan, immerso in un’atmosfera magica e a tratti inquietante, a causa delle sorgenti termali sulfuree e il Museo archeologico Sannai-Maruyama, dedicato al periodo Jomon.

Aomori

Aomori

Akita

Un’altra interessante città da visitare lungo una diramazione secondaria della linea Tohoku Shinkansen è Akita. Sebbene ancora poco turistica, ha come principale attrazione il Kanto Matsuri o Akita Kanto Festival. Una celebrazione che si tiene ogni anno dal 3 al 6 agosto per propiziare il buon raccolto. I Kanto – letteralmente "palo e lanterna" – sono la parte più caratteristica del festival, tenuti in equilibrio da incredibili artisti.

Yamagata

Yamagata si trova su un’altra delle diramazioni della linea Tohoku Shinkansen. Anch’essa famosa per un festival, lo Imoni-kai, durante il quale oltre 30.000 patate di montagna sono cotte in un giorno dentro a enormi pentole di 5 metri di diametro. Lo Imoni è una pietanza calda a base di satoimo (patata di montagna), konnyaku (radice asiatica), cipollotto, funghi e altre verdure di stagione. A Yamagata è possibile inoltre visitare il famoso tempio Yamadera.

 

Joetsu Shinkansen

La linea Joetsu Shinkansen collega Tokyo e Niigata a stazioni sciistiche e sorgenti termali. Durante i mesi invernali, alcuni treni speciali collegano la stazione di Echigo-Yuzawa con la stazione di Gala Yuzawa, dove gli impianti di risalita partono direttamente dalla stazione.

Tokyo – Niigata

meno di 2 ore

La città di Niigata è raggiungibile da Tokyo in meno di due ore. In città, da non perdere il tradizionale mercato di Hon-cho e l'acquario Marinepia Nihon-Kai, che ospita oltre 450 specie di animali marini. Per gli appassionati di storia, consigliamo invece una visita al Museo di Storia della Città di Niigata, così come al castello e ai giardini di Shibata.

Stazione sciistica di Gala Yuzawa

2 ore

Raggiungibile da Tokyo in due ore durante il periodo invernale, è una delle stazioni sciistiche più affollate del Giappone. Offre 381 metri di dislivello, 11 impianti di risalita e 17 percorsi, l'80% dei quali per principianti o sciatori intermedi.

Stazione sciistica di Gala Yuzawa

Stazione sciistica di Gala Yuzawa

Kyushu Shinkansen

Il Kyushu Shinkansen collega le città di Fukuoka e Kagoshima. In questo modo, fornisce anche un rapido collegamento tra la parte settentrionale e quella meridionale dell’isola di Kyushu. Il treno Mizuho non è coperto dal JR Pass, per cui consigliamo di usare i treni Sakura.

Fukuoka – Kumamoto

45 minuti

Dalla stazione di Fukuoka occorrono circa 45 minuti per raggiungere Kumamoto. Questa città è particolarmente amata dai turisti per le numerose attrazioni che ospita. Prima tra tutte il castello, il cui restauro a seguito di un terremoto terminerà nel 2021, che domina la città da una collina ed è circondato da un giardino con ottocento ciliegi. Nel parco del castello c’è anche il Kumamoto Prefectural Museum of Art, al cui interno si possono ammirare opere di artisti giapponesi e occidentali, tra cui Renoir, Rembrandt, Gauguin, Picasso e Rodin. La Residenza Hosokawa è la meta perfetta per gli amanti dei samurai, questa casa è l’esempio perfetto di dimora di un samurai di alto rango, con tanto di sala da tè dove i visitatori possono fermarsi. Nei pressi della città ci sono la grotta di Reigando, ai piedi del monte Kinpo, dove Miyamoto Musashi scrisse il suo famoso trattato sull’arte della spada, il Libro dei 5 anelli, e il Lago Ezu, dove è possibile rilassarsi nel verde.

Kumamoto

Castello di Kumamoto

Kumamoto – Kagoshima

1 ora

Il viaggio da Kumamoto a Kagoshima dura circa un’ora. Questa città viene chiamata “la Napoli del Giappone” per la presenza di un golfo dominato dal vulcano Sakurajima, esattamente come la città partenopea. Oltre allo splendido panorama, Kagoshima offre numerose sorgenti termali e attrazioni per i turisti. Tra queste il giardino Senganen, noto anche come Isoteien, in stile giapponese lungo la costa a nord. A seguire, l’Acquario di Kagoshima, sviluppato su sette piani e incentrato sulla vita marina locale. Infine, il parco Shiroyama (Shiroyama Kōen), che si estende sul monte Shiroyama (letteralmente “montagna del castello”), famoso per il suo osservatorio con viste spettacolari sulla città.

Kagoshima

Kagoshima

Hokkaido Shinkansen

Nel marzo del 2016 è stato inaugurato lo Hokkaido Shinkansen che, tramite il tunnel sottomarino Seikan, collega Aomori sull'isola di Honshu con Hakodate sull'isola di Hokkaido.

Aomori

La città di Aomori, capitale della prefettura omonima, è conosciuta per il suo spettacolare festival estivo Nebuta Matsuri. Si tiene ogni anno dal 2 al 7 agosto, il momento clou del festival è la sfilata di enormi carri, affiancati dai tamburi taiko, musicisti e ballerini. Le squadre locali costruiscono dozzine di carri allegorici, realizzati con carta washi dipinta e spledidamente illuminate la notte durante le parate.

Oltre al festival, ad Aomori si può ammirare, sotto il ponte della baia, la nave commemorativa Hakkoda-Maru, il traghetto che portava da Aomori a Hakodate e che ha fatto il suo ultimo viaggio nel 1988, prima dell'apertura del tunnel Seikan.

Altri luoghi popolari da visitare ad Aomori includono il tempio Seiryu-ji, che ospita una statua del Buddha Nyorai, la più grande statua in bronzo del Giappone alta oltre 21 metri e i bagni Aomori Machinaka, luogo eccellente per rilassarsi dopo una lunga giornata.

Hokuto

1 ora

Il tragitto da Shin-Aomori alla stazione di Shin-Hakodate Hokuto dura circa un’ora. Hokuto, situata nel sud di Hokkaido, è una città circondata da mare e montagne, ricca di natura lussureggiante, che in tutte le stagioni offre stupendi panorami ai visitatori. A maggio, la città si tinge di rosa, grazie agli innumerevoli alberi di ciliegio. Al parco Hachironuma si possono ammirare le ninfee in estate e, in autunno, il fogliame cremisi. Sempre in estate, i campi di girasoli di Akeno e i campi fioriti attorno al villaggio di Heidi sono una meta molto amata dai turisti. In inverno, la vicina stazione sciistica di Sun Meadows Kiyosato offre la possibilità di praticare molti sport invernali.

Hokuto ospita infine due delle migliori distillerie di sakè e whiskey del Giappone: la Yamanashi Meijo e la Distilleria Suntory Hakushu.

Girasoli a Hokuto

Girasoli a Hokuto

 

Hokuriku Shinkansen (Kagayaki train)

La linea Hokuriku Shinkansen è un’estensione della Nagano Shinkansen Line e copre il percorso da Tokyo a Kanazawa.

Tokyo - Nagano

1 ora e 40 minuti

Un treno Shinkansen noto come Asama, nome di un noto vulcano attivo giapponese, effettua il viaggio dalla stazione di Tokyo alla stazione di Nagano in circa un’ora e quaranta. Nagano, capitale della prefettura omonima, è considerata la “porta d’accesso” alle Alpi giapponesi, meta amata per lo sci e le sorgenti termali in inverno. Diverse località termali sono facilmente raggiungibili da Nagano, tra cui Yudanaka, che ospita lo Snow Monkey Park, e Nozawa Onsen, che oltre alle terme ospita anche una famosa località sciistica.

Il Tempio Zenkoji, risalente al VII secolo, è l'attrazione imperdibile di Nagano ed è tra i templi più visitati del Giappone. Gli altri siti di interesse di Nagano includono il Joyama Park, il tempio Saiko-ji e gli edifici costruiti per le Olimpiadi invernali nel 1998.

Tempio di Zenkoji

Tempio di Zenkoji

Nagano – Kanazawa

1 ora e 10 minuti

Da Nagano, il viaggio fino a Kanazawa dura un’ora e dieci. Kanazawa viene soprannominata "Piccola Kyoto", ospita uno dei tre giardini più apprezzati del Giappone, svariati musei, quartieri tradizionali ben conservati e ottimi ristoranti. Le attrazioni principali si trovano tutte attorno al parco del castello. Sebbene i pochi edifici rimasti siano frutto di ricostruzioni recenti, il parco e il castello meritano sicuramente una visita per godere del verde e degli splendidi panorami. Da non perdere, non lontano dal parco del castello, il Giardino Kenroku-en, considerato uno dei tre più belli del Giappone e il Museo di arte contemporanea del XXI secolo, ricco di installazioni, video e opere multimediali. Infine, consigliamo una visita al Mercato Omicho, pieno di bancarelle che vendono pesce locale e una buona selezione di frutta e verdura.

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages