Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

Giardino del tempio di Ikoji 医光寺雪舟庭園

Iko-ji Teien Garden Iko-ji Teien Garden
Iko-ji Teien Garden Iko-ji Teien Garden
Share to Facebook Share to Twitter Share to LinkedIn

Il più bel giardino di Sesshu, il famoso pittore del XV secolo

Questo giardino è un capolavoro di Sesshu Toyo (1420-1506), uno dei più grandi artisti della storia giapponese, e si pensa che sia stato creato intorno al 1478 quando egli era il monaco a capo del Tempio di Ikoji.

Da non perdere

  • Le statue Rakan, ciascuna con un'espressione unica
  • Il Museo memoriale di Sesshu adiacente
  • Un altro giardino di Sesshu presso il vicino Tempio di Manpukuji

Come arrivare

Prendi l'autobus dalla stazione di Masuda per un tragitto di 10 minuti. Sui bus diretti a Masago, scendi alla fermata Ikoji.

Masuda è l'ultima stazione sulla linea principale Sanin che arriva da Tottori.

Come dipinto su una pergamena

I giardini in Giappone di solito sono riconducibili a due categorie: i giardini contemplativi, progettati per essere ammirati da un unico punto di vista, di solito la veranda di un tempio o la casa di un samurai, e i giardini da passeggio, concepiti perché vi si cammini intorno e più simili a parchi. Questo può essere considerato un giardino da semi-passeggio.

Si dispiega come un dipinto su pergamena. Lo stagno ha la sagoma di una gru che vola verso ovest e l'isola al suo interno è a forma di tartaruga. Sia la tartaruga che la gru sono simboli di longevità.

Il giardino è popolato da elementi che cambiano con il passare delle stagioni: i fiori di ciliegio piangenti in primavera, i fiori di azalea a maggio e il tripudio di verde rigoglioso in estate. L'autunno tinge le foglie d'acero di rosso, ma è in inverno, dopo le nevicate, che molti considerano questo giardino il più evocativo tra i dipinti di Sesshu.

La storia di Sesshu

Nato nell'area rurale di Okayama nel 1420, da bambino Sesshu venne mandato a formarsi come monaco Zen e presto mostrò un'inclinazione per l'arte. All'epoca ricevette il nome Toyo. Più tardi si trasferì al Tempio di Shofukuji a Kyoto e studiò sotto la guida di Shubun, il più grande pittore dell'epoca. Una volta stabilitosi lui stesso a buon diritto come pittore, prese il nome di Sesshu.

Sesshu si spostò nel Giappone occidentale e qui dipinse la maggior parte dei suoi capolavori. L'arte del tempo era basata sulle tecniche di pittura a inchiostro della dinastia cinese Song, ma a Sesshu viene attribuito il merito di aver alterato questo stile, creandone una versione spiccatamente giapponese influente ancora oggi.

Tornò a Masuda verso la fine della sua vita ed è sepolto non lontano dal Museo memoriale di Sesshu.

Esplorare l'interno del tempio

Girovagare per le stanze del tempio ti farà scoprire un'arte incredibilmente ricca, tra cui alcuni bei paravento pieghevoli (benché nessuno realizzato da Sesshu) e un meraviglioso dipinto del XVIII secolo che ritrae il Buddha che entra nel Nirvana. Il Kaizan-do, una piccola sala dell'edificio principale che vanta una collezione di statue di rakan, vale una visita.

I rakan erano i discepoli del Buddha e una caratteristica di queste statue è che ciascuna è intagliata con un'espressione unica. Qui ce ne sono solo 16, invece delle 500 che si trovano in altri posti, ma i dettagli e le espressioni del viso sono intagliati alla perfezione. Venivano intagliati da blocchi singoli di pino rosso.

Poi, passa a vedere il Tempio di Manpukuji , a soli 500 metri di distanza, dove ti attende un altro giardino di Sesshu.

Il Tempio di Manpukuji e l'altro giardino

Il Manpukuji, uno dei templi più antichi della regione, venne trasferito qui nel 1374 dall'undicesimo signore di Iwami, Masuda Kanemi, che ne fece il suo tempio di famiglia. Ha un aspetto piuttosto diverso dal Tempio di Ikoji: l'architettura è più minimalista e presenta meno decorazioni, cosa che si riflette anche nel giardino. Questo è un giardino contemplativo, concepito per essere ammirato dalla veranda. Prenotando in anticipo, potrai gustare tè matcha e torta. Medita sul giardino sorseggiando il tuo tè.

La grande roccia che sporge dalla "montagna" dietro lo stagno rappresenta il Monte Meru, l'asse dell'universo, conosciuto in giapponese come Shimisen. Lo stagno ha la forma del carattere cinese di kokoro, che significa cuore.

Vicino a Giardino del tempio di Ikoji

Iko-ji Teien Garden Storia
Giardino Del Tempio Di Ikoji Masuda-shi, Shimane-ken
Sesshu Memorial Museum Arte E Design
Museo Memoriale Di Sesshu Masuda-shi, Shimane-ken
Hitomaro Shrine Storia
Santuario Kakinomoto-Jinja Masuda-shi, Shimane-ken
Maria Chapel Storia
Cappella Di Santa Maria Kanoashi-gun, Shimane-ken
Festival Ed Eventi
Festival Di Tsuwano Yabusame Kanoashi-gun, Shimane-ken
Tonomachi Street Attrazioni
Strada Di Tonomachi-Dori Kanoashi−gun Tsuwano−cho, Shimane-ken

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages