bitchu matsuyama castle

Chugoku Okayama Fantastiche pagine di storia a portata di mano

Giardini meravigliosi, un castello maestoso e lo storico quartiere dei canali di Kurashiki fanno di Okayama una meta degna di nota

Definita come la terra del sole, la prefettura di Okayama è famosa per il momotaro (una varietà di pesca) che ha dato il nome anche all'eroe locale soprannominato il "ragazzo pesca", simbolo della città. La città di Okayama, capitale della prefettura e il centro più importante, è sovrastata dall'imponente castello nero e ospita il giardino di Korakuen, uno dei tre giardini paesaggistici più grandi del Giappone. Nelle vicinanze sorge l'antica città mercantile di Kurashiki, famosa per i suoi canali e l'atmosfera pressoché immutata, mentre Kojima è sede delle più grandi aziende produttrici di denim del mondo. Okayama è anche il punto di partenza per Naoshima, l'isola che ospita collezioni d'arte moderna, nella vicina prefettura di Kagawa.

Come arrivare

Okayama è facilmente raggiungibile con il treno JR skinkansen della linea Tokaido-Sanyo da Tokyo, Osaka, Kyoto e Hiroshima. Inoltre, l'aeroporto internazionale di Okayama è servito da voli nazionali, e la città è collegata da treni locali in partenza da Osaka e da un servizio di autobus autostradali.

Okayama è un importante snodo di trasporti regionale e locale, con comodi collegamenti in treno e autobus verso le prefetture della regione di Chugoku e Shikoku. Inoltre, è servita da un'ottima rete di treni e autobus nelle città settentrionali della prefettura, come Tsuyama e Takahashi. L'aeroporto internazionale di Okayama è collegato da voli nazionali con le principali città giapponesi, tra cui Okinawa e Hokkaido. Sono disponibili collegamenti internazionali con Guam, Corea e Cina.

Mostra più dettagli

Da non perdere

  • Andare alla scoperta del quartiere storico di Bikan a Kurashiki
  • Passeggiare nel giardino di Korakuen, uno dei tre giardini più grandi del Giappone
  • Il castello di Okayama da cui si gode di una splendida vista
  • La specialità culinaria locale, il kibi dango, una pagnottella dolce a base di mochi (pasta di riso)

Specialità locali

  • Viti di Okayama

    Gli agricoltori di Okayama coltivano la vite dall'era Meiji, perfezionando le loro competenze in oltre 100 anni di esperienza. Producono varietà rosse, verdi, viola e persino nere, tutte con sapori e consistenze diverse, tra cui la varietà Moscato d'Alessandria. Quest'ultima domina, a buon diritto, il 90% del mercato giapponese.

    food-craft
  • Pesche bianche di Okayama

    Le pesche bianche di Okayama sono coltivate con amore: gli agricoltori coprono ogni singola pesca mentre è ancora sull'albero per garantirle una pelle morbida e accelerare il processo di maturazione. Sono molto dolci ed estremamente morbide.

    food-craft
  • Ostriche di Okayama

    Le ostriche del Mare interno di Seto hanno una deliziosa polpa bianca e una consistenza cremosa. Si possono degustare sia crude che alla griglia, ma il modo più popolare di mangiarle sul posto è nell'okonomiyaki, una frittella di ostriche salata.

    food-craft
  • Sculture del leone-cane di Kibitsu

    Un cane seduto, un cane in piedi e un uccello, tutti plasmati a mano con l'argilla, con non più di 3 centimetri di altezza. Questi sono i Kibitsu komainu, amuleti che servono a proteggere da furti, incendi e soffocamento da cibo. Questi amuleti vengono prodotti solo a Okayama, dove sono venduti nei pressi del santuario di Kibitsu.

    food-craft
  • La cesteria in bambù di Katsuyama

    In Giappone il bambù è una risorsa versatile da tempo immemore. Questa tipo di pianta erbacea rinnovabile, robusta ed ecologica è utilizzata per creare i Katsuyama take zaiku, ovvero cesti di bambù verde non trattato.

    food-craft
  • Vasellame di Bizen

    Prodotta in uno dei sei antichi centri ceramici del Giappone, la Bizen yaki risale al V secolo. Le tecniche di cottura lenta e la cenere naturale donano a questi prodotti in grès resistenza e motivi astratti. Ogni creazione è unica.

    food-craft

Attrazioni stagionali

  • Primavera

    A Okayama, i visitatori affollano la via che fiancheggia il fiume Asahi, la Sakura Road, per ammirare la fioritura dei ciliegi. In primavera, il parco Takebenomori a nord della città è un tripudio di colori.

    kibiji
  • Verano

    I fuochi d'artificio accendono le notti d'estate in occasione del Festival di Momotaro di Okayama frequentato dagli abitanti del luogo, con le sue bancarelle di cibo per le strade e le danze. I frutti di stagione sono l'uva e le pesche che si possono raccogliere in diversi frutteti.

    Okayama Castle
  • Autunno

    In tutta la città, le foglie degli alberi si tingono di rosso acceso e oro. Le serate si fanno più fresche e sono perfette per passeggiare nel giardino di Korakuen, sotto gli aceri illuminati per vivere un'esperienza magica.

    korakuen garden
  • L'inverno

    Rigenerati con un bagno al profumo di yuzu (agrume) a Yubara Onsen oppure partecipa alla Festival dell'uomo nudo presso il tempio di Saidaiji. I giardini cominciano a imbiancarsi in modo pittoresco.

    shurakuen garden

Foto dei visitatori

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

Esplora le prefetture nei dintorni