HOME Back

Use the

Planning a Trip to Japan?

Share your travel photos with us by hashtagging your images with #visitjapanjp

Giardino nazionale di Shinjuku Gyoen 新宿御苑

H_00640_IMG_2656 H_00640_IMG_2656
H_00640_IMG_2656 H_00640_IMG_2656

Shinjuku Gyoen Management Office

Un'ampia oasi con giardini che erano un tempo riservati ai reali

Il giardino nazionale di Shinjuku Gyoen offre una via di fuga piacevole e rigenerante dal paesaggio urbano di cemento di Tokyo. Quello che era un tempo uno dei possedimenti di un signore feudale divenne più tardi il giardino imperiale della famiglia imperiale, dei nobili e degli ospiti. Sebbene il Parco di Yoyogi , il Palazzo Imperiale e altri templi e santuari offrano spazi verdi, nessuno di essi può eguagliare Shinjuku Gyoen, che si estende per ben 58 ettari e continua ad essere uno dei posti migliori da visitare a Tokyo.

Da non perdere

  • I tre diversi stili dei giardini
  • La serra con flora tropicale e subtropicale
  • La suggestiva pergola che compare nel film "Il giardino delle parole"

Come arrivare

Shinjuku Gyoen è facilmente raggiungibile a piedi dalle stazioni di Shinjuku, Sendagaya o Shinjuku Gyoemmae.

Dalla stazione di Shinjuku, l'uscita sud-est è la più vicina a Shinjuku Gyoen. Ci vogliono circa 10 minuti a piedi.

Shinjuku Gyoen Management Office

Tre modi diversi di ammirare i giardini

Il Giardino nazionale di Shinjuku Gyoen racchiude in realtà tre diversi giardini, uno in stile occidentale e uno giapponese.

L'elegante zona francese è considerata la più romantica. Questo perchè è così ricolma di fiori, soprattutto rose. Questa parte del giardino è particolarmente popolare in primavera, quando sboccia la maggior parte dei fiori. Puoi osservare anche centinaia di alberi dai colori cangianti prima dei freddi mesi invernali. Il giardino inglese è invece caratterizzato da vasti prati circondati da ciliegi.

Quello giapponese è parte integrante delle origini del giardino, con grandi stagni punteggiati di isolotti e ponti. Lo specchio d'acqua è circondato da alberi e siepi ben curate, oltre a una casa da tè e padiglioni. Anche se splendido tutto l'anno, le stagioni ideali per visitare questo giardino sono la primavera e l'autunno.

Origini imperiali

Il giardino fu inizialmente realizzato come residenza privata di Lord Naito, signore feudale nel periodo Edo (1603-1867). Nel 1906, fu riconvertito in un giardino imperiale dal governo Meiji.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, venne distrutto dai bombardamenti aerei. Poi ripristinato, venne dunque riconvertito in un giardino pubblico.

Questo spazio rimane associato alla famiglia imperiale. L'imperatore Showa (1901-1989) considerava il giardino nazionale di Shinjuku Gyoen un luogo importante della sua infanzia, al punto che la cerimonia di stato ufficiale del suo funerale fu celebrata qui, il 24 febbraio 1989.

La stagione dei ciliegi in fiore

 

Se sei a Tokyo durante la stagione della sakura, Shinjuku Gyoen è il posto perfetto per vivere l'hanami giapponese (contemplazione dei ciliegi in fiore) quando approssimativamente 1000 ciliegi colorano il giardino con le loro molteplici sfumature di rosa. Porta con te un pranzo a sacco e goditi lo spettacolo. L'hanami è un'esperienza autenticamente giapponese.

Tuttavia, ricorda che nel giardino è vietato bere alcolici. Per questo, è un punto di osservazione dei ciliegi fioriti spesso scelto da famiglie con bambini, anche piccoli.

Altre attrazioni e attività

Il Padiglione taiwanese è un'autentica struttura cinese, costruita per celebrare il matrimonio dell'imperatore Hirohito, finanziata dagli abitanti di Taiwan dell'epoca.

La serra del Giardino nazionale di Shinjuku Gyoen sembra una giungla racchiusa da vetrate. Questo giardino botanico è composto da orchidee, piante subtropicali insolite, specie a rischio di estinzione, grandi alberi, stagni e cascate. Ha tre diverse aree: stagno, tropicale, subtropicale e zona deserta.

Ricreare le scene degli anime

"Il giardino delle parole", film di Makoto Shinkai del 2013, è ambientato a Shinjuku Gyoen. Ha realizzato questo film col desiderio di preservare la bellezza del giardino in caso di disastro naturale, basandosi sui sentimenti scaturiti dal terremoto del Giappone orientale e lo tsunami del 2011.

Molte scene del film utilizzano le fotografie di Shinkai come base per le illustrazioni. Buona parte del film si svolge nel piccolo padiglione del giardino. Se sei un fan di Shinkai, è il posto perfetto per fare delle foto.

 

Attenzione: le bevande alcoliche e le attrezzature da gioco non sono ammesse in giardino. Si prega di controllare sul sito ufficiale del Giardino Nazionale di Shinjuku Gyoen prima della visita.



* Le informazioni presenti in questa pagina possono essere soggette a modifiche a causa dell’emergenza COVID-19.

Consigliato per te

Shinjuku Area
Shinjuku
IMG_2561
Fioritura dei ciliegi a Shinjuku Gyoen
  • INICIO
  • Giardino nazionale di Shinjuku Gyoen

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages