Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

La magia della fioritura dei ciliegi nella regione del Tōhoku

Il Tōhoku è un'area nel nordest del Giappone che comprende le prefetture di Aomori, Iwate, Miyagi, Akita, Yamagata e Fukushima. Questa regione è inoltre una delle ultime nel Paese a godere della magia della fioritura dei ciliegi tra la metà di aprile e i primi giorni di maggio.

Sicuramente tra gli imperdibili durante la fioritura vi è il Miharu Takizakura, il primo albero di ciliegio ad essere designato monumento naturale nazionale del Giappone, nella prefettura di Fukushima. Si dice che questo ciliegio piangente Takizakura sia vecchio di oltre 1000 anni ed è possibile percepire la sua avvolgente presenza anche da lontano.

Un'altra location unica per ammirare i sakura è nel parco del castello di Hirosaki, nella prefettura di Aomori. La spettacolare combinazione tra il maestoso edificio e il rosa dei fiori di ciliegio è una cartolina che attira oltre 2 milioni di visitatori ogni anno. All'interno del parco vi sono oltre 2.600 alberi.

Infine, per citare un altro luogo splendido da non perdere in questa occasione, ci spostiamo lungo il fiume Shiroishi che scorre nella parte meridionale della prefettura di Miyagi. Lungo i suoi argini è possibile ammirare due file ininterrotte di circa 8 chilometri di alberi di ciliegio, questo turbinio rosa si fonde con le maestose montagne innevate di Zao creando un paesaggio mozzafiato. Durante lo Ohanami Yakatabune Festival è inoltre possibile godere di questo spettacolo a bordo di un'imbarcazione tradizionale sorseggiando del buon sakè locale.

Adesso lasciamo spazio a questo splendido video per farvi godere un po' della bellezza della fioritura dei ciliegi nella regione del Tōhoku

Giappone Nikki tornerà a farvi compagnia giovedì. A presto, mata ne!

Cerca

Categorie

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages