Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

Il kintsugi, l’arte di impreziosire i difetti

Il kintsugi (o kintsukuroi) è l’arte di riparare la ceramica utilizzando lacca urushi e polvere d’oro, argento o platino enfatizzando i difetti dell’oggetto anziché nascondendoli. Questa tecnica, evoluta nel corso dei secoli e ancora oggi apprezzata sia in Giappone che all’estero, è anche metafora di resilienza nel superamento di difficoltà ed esperienze dolorose, nonché un esempio di applicazione della filosofia del mottainai, ovvero dell’evitare gli sprechi e dare una seconda vita alle cose. Le sue origini sarebbero da ricercare nel quindicesimo secolo, quando lo shogun Ashikaga Yoshimasa avrebbe affidato a dei ceramisti cinesi la sua tazza da tè preferita, che si era rotta, affinché fosse riparata. Insoddisfatto del risultato, avrebbe incaricato degli artigiani giapponesi di trovare una soluzione più gradevole, e il risultato sarebbe ciò che ora è noto con il nome di kintsugi.

Panorama invernale su Yamanaka Onsen

Yamanaka onsen, oltre ad essere una rinomata località termale, è anche sede di diversi artigiani dediti al kintsugi. Situata nella prefettura di Ishikawa, sorge ai piedi del monte Hakusan, una delle tre montagne sacre del Giappone. Qui l’arte è di casa: fiorenti sono sia la lavorazione del legno che la produzione di oggetti laccati, realizzati secondo la tecnica Yamanaka shikki, la cui peculiarità è quella di enfatizzare le venature del legno valorizzandone la naturale bellezza. La località offre ai visitatori la possibilità di cimentarsi in diversi workshop di kintsugi, lavorazione del legno al tornio e laccatura, per un’immersione totale nella cultura giapponese. E, a proposito di immersioni, il bagno Kiku no Yu, che sorge al centro della città, è il luogo ideale per rilassarsi nelle calde acque termali di Yamanaka onsen, apprezzate anche dal celebre poeta Matsuo Basho.

Ingresso al bagno femminile Kiku no Yu | © 2020 Yamanakaonsen All Right Reserved

Chi desiderasse mettersi alla prova con l’arte del kintsugi, in attesa di poter tornare a viaggiare in Giappone, può cimentarsi in uno dei workshop organizzati da Tenoha Milano:

https://bunka-academy.tenoha.it/blogs/tenoha-bunka-academy/kintsugi

Cerca

Categorie

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages