Silver Mine

SHIMANE Monte Sanbe e Iwami Un tempo, un terzo delle scorte mondiali di argento veniva estratto qui

Un tempo, un terzo delle scorte mondiali di argento veniva estratto qui

Il Monte Sanbe , situato al centro di Shimane, appartiene al Parco nazionale Daisen-Okie ed è la vetta principale nella catena di montagne vulcaniche. È un simbolo iconico dell'area di Iwami, che vanta un sito Patrimonio mondiale dell'umanità e sorgenti termali naturali.

La zona risplende del fascino di un'epoca antica. Dopo aver esplorato la storia e la cultura, le foreste della zona e le splendide spiagge poco affollate meritano di essere visitate.

Da non perdere

  • Il panorama dalla cima del Monte Sanbe
  • Un tunnel sotterraneo che attraversa la montagna
  • Kotogahama, la spiaggia delle “sabbie canterine”

Come arrivare

Il punto di partenza per il Monte Sanbe e Iwami Ginzan è la piccola città di Oda, situata sulla linea principale JR West Sanin che corre lungo la costa occidentale di Honshu.

Izumo , con il suo grande santuario, si trova a soli 20 minuti di distanza, mentre Matsue a solo un'ora. Per arrivare a Okayama con lo shinkansen ci vogliono tre ore e mezza, oppure tre ore per Shin-Yamaguchi. Autobus autostradali collegano Hiroshima in due ore e mezza.

Un'area Patrimonio mondiale dell'umanità con il fascino di un'epoca passata

Quando raggiungi il Monte Sanbe ti lasci alle spalle la parte più popolata di Shimane, un tempo conosciuta come Izumo , ed entri nell'antica provincia di Iwami. A eccezione dell'antica città-castello di Tsuwano nelle montagne all'estremo occidente di Shimane, i turisti visitavano raramente Iwami prima del 2007, quando la miniera d'argento di Iwami Ginzan fu riconosciuta Patrimonio mondiale dell'umanità. Da allora i visitatori hanno scoperto una zona scarsamente popolata ricca di bellezze naturali, dove lo stile di vita e l'ambiente tradizionale sono stati preservati.

Inattivo per 4.000 anni

I versanti e le vette arrotondate del Monte Sanbe , parte del Parco nazionale Daisen-Oki, sovrastano valli tranquille, strette e boscose, punteggiate da piccole fattorie. Non è una montagna molto alta, ma svetta sopra la campagna circostante e offre una visuale a 360 gradi.

Ci sono molti sentieri escursionistici, alcuni più impegnativi di altri. Alcuni attraversano ampi spazi verdi, altri foreste di faggi. Intorno alla base della vetta ci sono diverse sorgenti termali, mentre attorno all'inizio dei sentieri più corti e popolari troverai aree campeggio, parchi, un museo naturale e altre strutture.

Nelle vicinanze c'è un museo sotterraneo unico, il Museo della Foresta sepolta di Sanbe Azukihara , in cui alberi giganti che furono sepolti quasi 4.000 anni fa durante l'ultima eruzione del Monte Sanbe sono ancora visibili in piedi o abbattuti dal cataclisma.

Un tempo, un terzo dell'argento mondiale proveniva da qui

Dalla cima del Monte Sanbe puoi vedere una linea di montagne seghettate che una volta ospitavano una delle più ricche miniere d'argento del pianeta. Iwami Ginzan , che significa “montagna d'argento di Iwami”, è oggi sito Patrimonio mondiale dell'UNESCO, situato in una regione scarsamente popolata in cui un tempo lavoravano 250.000 persone.

Durante il XVI e XVII secolo, quando un terzo dell'argento mondiale veniva estratto qui, era una forza trainante dell'economia del Giappone e del suo commercio con il resto del mondo. Al Centro Patrimonio mondiale dell'umanità puoi scoprire tutto sulla miniera e decidere quali dei tanti siti sparsi intorno alla zona vuoi visitare.

Molte persone esplorano uno dei tunnel sotterranei aperti al pubblico che attraversano la montagna. Molti visiteranno certamente Omori, la città con una sola strada sotto le miniere che assomiglia molto a com'era secoli fa, dove puoi visitare le case dei samurai che controllavano le miniere e dei ricchi mercanti che qui fecero fortuna.

Il sito Patrimonio mondiale dell'umanità include le strade che portavano dalle miniere ai porti della costa, tra cui Yunotsu , una stazione termale tradizionale che era molto conosciuta anche prima che la zona diventasse una meta popolare.

Meravigliose spiagge appartate

Dalla cima del Monte Sanbe puoi vedere anche alcune delle migliori spiagge del Giappone che, essendo lontane da grandi città, non sono mai affollate. Una delle migliori è Kotogahama: più di un chilometro di fine sabbia bianca con mare turchese. Si dice che qui le sabbie cantino quando ci si cammina sopra e nel vicino Museo della sabbia di Nima puoi vedere opere d'arte fatte con la sabbia, oltre alla clessidra più grande del mondo, che impiega un anno intero prima di dover essere girata.

Vicino a Monte Sanbe e Iwami

Silver Mine Storia
Shimane Monte Sanbe E Iwami
Mt. Sanbe Natura
Shimane Monte Sanbe Shimane-ken
Sanbe-Azukihara Buried Forest Natura
Shimane Foresta Sepolta Di Sanbe Azukihara Shimane-ken
Omori Storia
Shimane Omori Shimane-ken
Iwami Ginzan Storia
Shimane Iwami Ginzan Shimane-ken
Sand Museum Arte E Design
Shimane Museo Della Sabbia Di Nima Shimane-ken
Yunotsu Onsen Relax
Shimane Yunotsu Shimane-ken