Tottori Sand Dunes

Chugoku Tottori Onsen (terme) rigeneranti, enormi dune di sabbia e una costa meravigliosa

La prefettura meno popolata del Giappone, Tottori, è una meta insolita, ricca di paesaggi naturali, rimasta quasi immutata nel corso dei secoli

Situata sulla costa lambita dal Mar del Giappone, Tottori è una prefettura meravigliosamente incontaminata, dove l'artigianato e le usanze tradizionali continuano a essere praticati come un tempo. Il Monte Daisen e il Monte Mitoku sono stati per secoli i luoghi sacri di formazione spirituale e ancora oggi sono meta di incredibili escursioni. Tottori vanta anche un'affascinante costa frastagliata, caratterizzata da un'ampia distesa di dune sabbiose, una vera rarità in Giappone. Tutto il territorio della prefettura è punteggiato di pittoresche sorgenti termali, alcune particolarmente rinomate per le loro proprietà curative.

Come arrivare

Tottori è collegata alle principali città del Giappone occidentale come Kyoto, Osaka, Himeji e Okayama, grazie a una rete di treni espresso e autobus autostradali. Inoltre, è possibile fare scalo in uno dei due aeroporti locali. All'arrivo, il modo di spostarsi più semplice è noleggiare un'auto.

I due principali snodi di trasporto sono Yonago e la città di Tottori. Da Tokyo, Osaka e da altre stazioni dei treni shinkansen delle linee JR Tokaido e JR Sanyo, cambia a Himeji per prendere il treno espresso limitato Super Hakuto fino alla città di Tottori (circa 90 minuti). Dalla città di Yonago, prendi la linea JR dalla stazione di Okayama (due ore). Gli autobus autostradali collegano Tottori e Yonago a Osaka e Hiroshima, in tre o quattro ore. Gli aeroporti Yonago Kitaro e Tottori Saku Conan gestiscono diversi voli ANA al giorno da e per Haneda a Tokyo.

Mostra più dettagli

Da non perdere

  • Escursioni di prim'ordine e attività all'aperto sul Daisen, il monte sacro
  • Coste frastagliate, acque cristalline e baie nascoste a Uradome
  • Rilassarsi nelle sorgenti termali degli antichi onsen di Misasa e Kaike
  • Un emozionante pellegrinaggio lungo uno dei sentieri più impegnativi del Giappone sul Monte Mitoku

Link di riferimento

Specialità locali

  • Chikuwa di tofu

    Il tofu e il pesce bianco tritato vengono mescolati in un rapporto di 7:3 e cotti al vapore in uno stampo a forma di tubo, molto simile a un gigantesco maccherone. Il modo migliore per gustare un chikuwa di tofu è immergerlo nella salsa di soia e accompagnarlo con un drink.

    food-craft
  • Pera del ventesimo secolo

    Ha l'aroma di una pera, ma la "Pera del ventesimo secolo" di Tottori è rotonda e ha la buccia friabile della mela. La polpa è dolce, soda e incredibilmente succosa.

    food-craft
  • Grancevola artica di Matsuba

    La carne dolce della grancevola artica di Matsuba è deliziosa alla griglia, bollita o anche cruda. Le sue interiora molto aromatizzate si abbinano bene con il sakè. Il 4 di novembre è la "giornata del granchio" che determina l'inizio della stagione di questo crostaceo.

    food-craft
  • Tessuti di Yumihama

    Proprio come il denim, il gasuri di Yumihama è un tessuto tinto di colore blu che veniva originariamente utilizzato per creare abbigliamento da lavoro. Intessuto con il cotone hakushu, che cresce sul territorio, è adornato con motivi bianchi che si ritiene portino prosperità e longevità ai coltivatori.

    food-craft
  • La carta fatta a mano di Inshu

    La leggenda narra che se si usa un pennello su questa carta giapponese fatta a mano fine e ultrasottile, conosciuta come inshu washi, esso non si consumerà mai. Si pensa che le origini di questo tipo di carta risalgano all'VIII secolo. Questa carta è molto popolare sia tra i calligrafi, sia tra chi preferisce utilizzare la carta washi.

    food-craft

Attrazioni stagionali

  • Primavera

    Quando giunge la primavera, Tottori si anima grazie ai festival elaborati e un gigantesco tiro alla fune. In questa regione, i ciliegi fioriscono dalla fine di marzo alla fine di aprile, un po' più tardi rispetto alle zone che si affacciano sul Pacifico.

    koyama pond
  • Verano

    La costa di Uradome e il grandioso geoparco di Sanin Kaigan sono frequentati dagli amanti del kayak e da coloro che desiderano sfuggire alla calura estiva. Sul Monte Daisen, gli escursionisti possono godere della fresca aria di montagna e ammirare i fiori alpini.

    mt. daisen
  • Autunno

    In autunno, dalla fine di ottobre, è possibile assistere allo spettacolo del fogliame che cambia colore e che dipinge di tonalità vivaci le pendici e le valli del Monte Daisen e Mitoku. Durante il festival presso il tempio di Sanbutsuji è possibile camminare sui carboni ardenti.

    mt. mitoku
  • L'inverno

    Il Monte Daisen diventa un parco giochi innevato. Le luci presso le dune di sabbia di Tottori illuminano il cielo e le colline.

    Lake Koyamaike

Foto dei visitatori

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

Esplora le prefetture nei dintorni