Fuki-ji Temple

OITA Penisola di Kunisaki Santuari e templi antichi, grotte piene di statue di Buddha e una cittadina in cui il tempo sembra essersi fermato

Santuari e templi antichi, grotte piene di statue di Buddha e una cittadina in cui il tempo sembra essersi fermato

La penisola di Kunisaki, nell'entroterra settentrionale della Prefettura di Oita, è ricca di templi e santuari antichi, ma anche di migliaia di statue di Buddha all'interno delle grotte.

Se preferisci qualcosa di diverso, esiste una cittadina costruita interamente nello stile tipico degli anni '50, quando il Giappone del secondo dopoguerra stava cominciando a ritrovare un suo equilibrio.

Da non perdere

  • Il Santuario Usa-jingu, sede della divinità protettrice della Famiglia imperiale
  • Un viaggio indietro nel tempo dal gusto rétro nel distretto di Showa no Machi
  • Il Tempio di Fukuji, indicato come Tesoro nazionale

Come arrivare

Le stazioni principali della penisola sono Usa e Kitsuki, entrambe raggiungibili in autobus e treno e coperte dal Japan Rail Pass . Se vuoi esplorare anche l'entroterra della penisola, avrai bisogno di noleggiare un'auto.

I voli per l'aeroporto di Oita dall'aeroporto Haneda di Tokyo durano meno di due ore e circa un'ora dall'aeroporto Itami di Osaka. Dall'aeroporto di Oita, prendi un autobus limousine fino alla stazione di Hiji; da qui prendi la linea Nippo per raggiungere la stazione di Usa o di Kitsuki.

Dalla stazione di Oita, prendi il treno espresso limitato Sonic-Nichirin o la linea Nippo fino alla stazione di Kitsuki (35 minuti); in alternativa puoi prendere il treno espresso limitato Sonic-Nichirin fino alla stazione di Usa (38 minuti).

Alla scoperta delle grotte del Monte Rakan

Le grotte vicino al Tempio di Rakanji ospitano più di 3.700 statue in pietra di Buddha, tra cui 500 rakan, i suoi discepoli. Una passeggiata qui è perfetta se cerchi un po' di calma e tranquillità.

Dopo aver ammirato il panorama di montagne e valli circostanti dalla cima del Tempio di Rakanji, visita il vicino Tunnel di Aonodomon, opera di un monaco che, attraversando le montagne di Kyushu, desiderava un percorso più sicuro per arrivare al tempio. Secondo la leggenda, gli ci vollero 30 anni per scavare il tunnel a mani nude.

Una visita al Santuario Usa-jingu, il principale santuario Hachimangu

I santuari dedicati ad Hachiman sono i secondi più numerosi del Giappone, dopo quelli dedicati a Inari. Nei santuari di Hachiman si venera il leggendario imperatore Ojin, divinizzato come Hachiman-shin, il dio dei guerrieri.

Nella città omonima il Santuario Usa-jingu fu il primo a venerare questa divinità, rendendola così la più importante di tutti i santuari Hachimangu. Il santuario ha legami molto stretti con la Famiglia imperiale, soprattutto perché quello di Usa contribuì in modo significativo alla costruzione del Grande Buddha di Todaiji , nella città di Nara .

L'enorme area del tempio si estende per circa 150.000 metri quadrati. Entra nel santuario dalla parte anteriore per ammirare il magnifico stagno Hatsusawa.

A colpire è il contrasto tra le pareti bianche in terra di Usa, le colonne color vermiglio e i particolari neri e oro. Degno di una visita è anche il museo a destra del santuario.

Fukuji, uno dei tre templi giapponesi dedicati al Buddha Amida

Costruito nell'VIII secolo, il Tempio di Fukuji, nella città di Bungotakada, è la più antica struttura in legno dell'isola di Kyushu. La sala principale è stata designata come Tesoro nazionale e il suo Buddha in legno come Bene culturale di rilievo.

I silenziosi boschi circostanti e l'atmosfera tranquilla rendono il tempio un luogo ideale per rilassarsi e meditare. Prova un'ora di meditazione zazen (letteralmente "meditazione da seduti") per entrare nella spiritualità del tempio.

Un nostalgico ritratto 3D del Giappone del dopoguerra

A Bungotakada potrai trovare il distretto Showa no Machi, una ricostruzione di una città tradizionale giapponese degli anni '50, luogo popolare tra turisti e locali. Sarai circondato da negozi caratteristici di prodotti elettrici dotati di insegne rétro, posti dove fare uno spuntino, negozi di giocattoli e di altri articoli dell'epoca.

Passeggia per le strade a tuo piacimento oppure prendi una mappa del quartiere per scoprire le sue perle nascoste. Vale inoltre la pena visitare alcuni musei, dove potrai ammirare giocattoli e utensili del periodo Showa.

Vicino a Penisola di Kunisaki

Fuki-ji Temple Natura
Oita Penisola Di Kunisaki
Kitsuki Castle Storia
Oita Castello Di Kitsuki Oita-ken
Kumano-magai-butsu Attrazioni
Oita Il Buddha Di Pietra Di Kumano Magaibutsu Oita-ken
Fuki-ji Temple Storia
Oita Tempio Di Fukiji Oita-ken
Showa no Machi in Bungo Takada Attrazioni
Oita Bungo Takada Showa No Machi Oita-ken
Usa Shrine Storia
Oita Santuario Usa-Jingu Oita-ken
Oita Prefectural Museum of History Storia
Oita Museo Storico Della Prefettura Di Oita Oita-ken
Kyushu Natural Zoological Park African Safari Parco A Tema
Oita African Safari Oita-ken
Rakan-ji Temple Storia
Oita Tempio Di Rakanji Oita-ken
Nakatsu Castle Storia
Oita Nakatsu Oita-ken
Ao-no-domon Tunnel dug through the Kyoshu Peak Attrazioni
Oita Tunnel Di Aonodomon Oita-ken
Nakatsu Castle Storia
Oita Castello Di Nakatsu Oita-ken