Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

sg077 sg077

GUIDA Immersioni in Giappone

L'arcipelago giapponese offre numerose opzioni per le immersioni subacquee

I Paesi asiatici, come le Filippine e la Thailandia, sono mete ambite per i loro punti d'immersione, ma anche il Giappone offre una miriade di opportunità. Nell'isola di Hokkaido, situata piuttosto a nord, puoi anche effettuare immersioni nel ghiaccio, altrimenti, puoi esplorare le zone tropicali a sud. Ci sono anche delle località famose in cui effettuare immersioni in grotte e in prossimità di relitti, come la Grotta Azzurra, sull'isola principale delle Okinawa. Per chi desiderasse rimanere un po' più in superficie, isole come quella di Ishigaki offrono ottime opzioni di snorkeling, con barriere coralline ricche di colori e fauna marina.

L'estensione del Giappone e delle sue isole offre un'ampia varietà di punti di immersione, in cui la lunga storia di attività vulcanica ha creato una rarissima topografia sottomarina. Facendo le immersioni, scoprirai un'infinita varietà di pesci e altre creature che popolano questi luoghi e che cambiano in base al periodo dell'anno. A detta degli esperti, è proprio la varietà a rendere questi posti affascinanti mete di snorkeling.

In Giappone, puoi effettuare esplorazioni subacquee e immersioni nel ghiaccio

La stagione delle immersioni subacquee in Giappone dura tutto l'anno

L'apice della stagione subacquea in Giappone va da metà luglio a fine settembre, quando il calore estivo inizia a svanire e tutto il Paese diviene via via più freddo. In questa stagione, le persone si dirigono verso la costa. La bassa stagione, invece, corrisponde ai mesi invernali. Nella maggior parte dei casi, infatti, le immersioni riprendono solo all'inizio della primavera.

Tuttavia, nell'estremo sud dell'arcipelago di Okinawa , la presenza perenne del bel tempo rende l'immersione un'attività sempre praticabile. La maggior parte delle persone visita Okinawa in estate, quando è ancora più idilliaca. Tuttavia, continua a essere una meta prediletta anche d'inverno, quando le temperature intorno ai 20 gradi la rendono un ottimo rifugio dal gelo.

L'inverno è ideale per provare le immersioni nel ghiaccio a Hokkaido , l'isola più settentrionale del Giappone. È un magnifico spettacolo di ghiaccio sottomarino a febbraio e marzo. È bene, però, farsi trovare preparati, con esperienza nell'uso della muta, certificazione Advanced Open Water Diver e una solida padronanza del giapponese per motivi di sicurezza (o un amico che ti aiuti).

Il Giappone ospita una vita marina spettacolare

La vita marina del Giappone

Tra le tante isole del Giappone vivono molte specie acquatiche che è facile incontrare durante le immersioni o lo snorkeling. Gli animali che troverai dipendono dalle rotte migratorie stagionali e da una serie di fattori temporali. In linea generale, però, potresti trovare il pesce scatola, il pesce damigella, il pesce farfalla grigio e molti altri.

Ricorda che nelle diverse regioni del Giappone si osservano pesci e animali diversi. Il nord di Hokkaido è famoso per i crostacei, quindi se dovesse capitarti di tuffarti nelle sue gelide acque, dai un'occhiata a granchi e gamberetti. Potresti osservare anche ricci di mare, stelle marine e angeli di mare (molluschi marini traslucidi).

L'arcipelago di Okinawa offre la possibilità di incontrare specie incredibili. L'isola Ishigaki è famosa per la sua barriera corallina e per la grande quantità di mante, soprattutto nel punto chiamato Manta Scramble (o "corsa delle mante"), dove, come suggerisce il nome, non potrai non vederle. Tokunoshima , a nord, è famosa per le tartarughe marine.

Non devi per forza allontanarti da Tokyo per osservare della splendida fauna marina. La baia di Osezaki si trova a una breve distanza e le sue acque ospitano anguille e spigole, tra le altre specie. Prendi un traghetto per una delle isole lontane dalla capitale e potrai incontrare tartarughe e calamari. Questi ultimi sono presenti in grandi quantità attorno a Miyakejima nel mese di maggio.

Okinawa è notoriamente il miglior luogo d'immersione del Giappone

Le principali destinazioni di immersione del Giappone

Okinawa vanta alcuni dei migliori punti di immersione del Giappone. La barriera corallina di Ishigaki offre la possibilità di nuotare insieme alle mante. Le vicine isole Kerama sono un po' più difficili da raggiungere, ma una volta lì potrai letteralmente immergerti in un'affascinante fauna marina. Nell'isola Yonaguni potrai vedere gli squali martello, oltre a una grande struttura in pietra sottomarina. Per chi sogna di esplorare un relitto, c'è la USS Emmons vicino all'isola Kouri . E non dimenticare la Grotta Azzurra sull'isola principale.

Oltre a Okinawa, altre isole a poche ore di viaggio da Tokyo offrono alcune delle migliori aree di immersione del Giappone. Per raggiungerle servono 24 ore di traghetto, ma i panorami valgono senz'altro la durata del viaggio. Miyakejima è splendida in qualsiasi momento dell'anno e, in primavera, gli amanti delle immersioni possono ammirare anche banchi di calamari. Chichijima è il regno di splendenti acque azzurre rimaste quasi del tutto incontaminate. Se non vuoi allontanarti troppo dalla capitale, visita la baia Osezaki.

Immergersi sotto i ghiacciai e nei laghi vulcanici è una delle esperienze più insolite da provare in Giappone

Immersioni memorabili

Se vuoi lanciarti in un'escursione sottomarina insolita, il Giappone offre molte opportunità. In inverno inoltrato puoi immergerti nel ghiaccio di Hokkaido, una prova impegnativa adatta ai sub più esperti, che avranno l'occasione di ammirare i ghiacciai dal di sotto. Un altro vantaggio di provare quest'esperienza vicino alla Penisola Shiretoko è essere circondati dagli angeli di mare (o gimnosomati).

Puoi anche tuffarti nel vicino lago Shikotsu , un lago originatosi dal cedimento della terra dovuto all'attività vulcanica. Questa distesa d'acqua è il lago più cristallino del Giappone e, durante la stagione di riproduzione del salmone, offre la possibilità di ammirare questi straordinari banchi di pesci. Diversamente da molti luoghi di Hokkaido, qui le compagnie di immersione operano tutto l'anno.

Un'altra entusiasmante opportunità di immersione è offerta da Miyakojima, a Okinawa, dov'è presente una grande varietà di grotte calcaree e rocce frastagliate sottomarine. Se desideri nuotare in un labirinto sottomarino o osservare interessanti fenomeni geologici, non puoi non visitare quest'isola.

In Giappone sia i principianti che i subacquei esperti possono ottenere le certificazioni PADI

I vantaggi di ottenere la certificazione PADI in Giappone

Il Giappone offre diverse opportunità di immersione per persone con qualsiasi livello di esperienza. Le varie possibilità di immersione lo rendono un posto eccellente per esercitarsi e prepararsi a ottenere le certificazioni della Professional Association of Diving Instructors (PADI). Pochi posti offrono la possibilità di progredire come il Giappone.

Questo è possibile in parte perché è relativamente semplice trovare, in qualsiasi città del Paese, posti in cui ottenere la certificazione PADI, spesso in diverse lingue. A Tokyo, come ci si può aspettare, ci sono molte scuole e centri con piscine in cui esercitarsi nelle immersioni. Anche partendo per mete popolari per le immersioni, come Ishigaki o Onna, è possibile trovare numerose compagnie turistiche di immersione subacquea dove frequentare lezioni per le certificazioni, oltre che scuole dedicate interamente alla PADI. Avvicinarsi al mondo delle immersioni, quindi, è molto semplice.

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages