Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

sg067 sg067

GUIDA Tour delle isole del Giappone

L'arcipelago giapponese è letteralmente composto da migliaia di isole, tutte da esplorare

Il Giappone è costituito da 6.852 isole. Il Paese si estende dal Mare di Okhotsk, a nord, sino al Mare delle Filippine, a sud. L'estensione territoriale del Giappone da nord a sud è motivo di una grande diversità sia di climi che di ecosistemi. Le isole settentrionali, note per gli inverni nevosi e le estati fresche, si distinguono per le foreste, le sorgenti termali e i paesaggi mozzafiato. A sud, invece, dove le isole assumono caratteristiche tropicali, le acque sono calme e azzurre e le temperature più alte. Le isole meridionali di Okinawa sono la meta balneare ideale in qualsiasi momento dell'anno. L'infrastruttura dei trasporti giapponesi non è seconda a nessuna e spostarsi tra le numerose isole del Giappone è piuttosto semplice. Grazie alla vasta scelta di treni, autobus, traghetti e aerei, puoi esplorare ogni angolo più recondito della miriade di isole nipponiche.

Il paradiso di isole tropicali del Giappone

Okinawa, il Regno delle Ryukyu

Prima che Okinawa diventasse parte del Giappone nel 1872, era un territorio indipendente noto come Regno delle Ryukyu. La cultura delle Ryukyu è molto sentita ancora oggi e questo è uno dei motivi per cui Okinawa è così unica. Questa unicità è però ancora più marcata nella sua incredibile cultura gastronomica, estremamente diversa da quella del Giappone continentale.

Le spiagge di Okinawa sono stupende tutto l'anno, con acque cristalline e un'infinità di pesci tropicali. È la destinazione giapponese prediletta per alternare momenti di relax in spiaggia a snorkeling ed escursioni. Naha, la capitale di Okinawa, è raggiungibile in aereo da qualsiasi punto del Giappone. Da Naha è possibile visitare le diverse isole in barca, autobus o aereo. L'arcipelago delle isole Kerama si trova 32 chilometri a sud-ovest rispetto all'isola Okinawa ed è raggiungibile in un'ora di barca dal porto Aharen di Naha. Se hai voglia di spingerti ancora più lontano dalla città principale, visita Ishigaki o le isole Miyakojima in aereo. A Miyakojima si trovano alcune delle spiagge giapponesi più idilliache. Esplora Ishigaki, fra le isole più grandi dell'arcipelago delle Okinawa, noleggiando un'auto. Da Ishigaki , puoi prendere il motoscafo per Hateruma , l'isola più a sud del Giappone.

Al largo delle isole Izu potrai avvistare facilmente balene e delfini

Tour delle isole tropicali da Tokyo

Se stai visitando Tokyo, partire per un tour delle isole è comunque un'ottima opzione. Odaiba è un'isola artificiale diventata un distretto dell'intrattenimento, ricco di negozi e ristoranti. C'è anche una piccolissima spiaggia da cui godersi viste meravigliose sulla città. Per una fuga verso una meta tropicale, parti in barca o in aereo per le isole Izu, anche note come isole di Tokyo, poiché rientrano nell'amministrazione del Governo metropolitano di Tokyo. L'arcipelago è composto da nove isole, di cui Oshima è la più grande. Le isole si trovano a 1.000 chilometri a sud di Tokyo. Con un clima caldo tutto l'anno, sono una delle destinazioni predilette dagli amanti delle spiagge paradisiache e dello snorkeling.

Durante il periodo Edo (1603-1867), le isole erano meta di esilio per malviventi e ronin, i samurai senza padrone. Sono raggiungibili da Tokyo sia in aereo che con un traghetto notturno. L'isola Ogasawara , o isola Bonin, è famosa per l'immensa varietà faunistica delle acque che la circondano, che ospitano anche balene e delfini. Le isole Izu vantano alcune delle spiagge e montagne più spettacolari del Giappone.

Le fitte foreste e le spiagge di nidificazione delle tartarughe attribuiscono all'isola Yakushima un aspetto ultraterreno

Isole attorno a Kagoshima e Kyushu

L'isola Yakushima è una piccolissima isola della prefettura di Kagoshima, famosa per le fitte foreste di cedri e gli incredibili sentieri. Nell'isola si trova la Nagata Inaka-Hama , una spiaggia scelta dalle tartarughe marine come luogo di nidificazione stagionale. Camminare lungo il sentiero Arakawa, che percorre tutta l'isola, è un ottimo modo di esplorarla. Ogni giorno partono voli per Yakushima da Osaka o Fukuoka. Se provieni da altre parti del Giappone, puoi raggiungere Kagoshima e poi prendere una combinazione di autobus e traghetto per l'isola.

Anche la vicina Tanegashima offre molto da esplorare. Diversamente dalla montuosa Yakushima, Tanegashima è pianeggiante, il luogo ideale per godersi la spiaggia. È proprio da quest'isola che dei commercianti portoghesi introdussero in Giappone le prime armi da fuoco. Troverai esposte alcune di esse nel Kaihatsu Sogo Center di Tanegashima. Per scoprire la tecnologia moderna giapponese, visita il Centro spaziale di Tanegashima , il più grande complesso di lancio di razzi del Giappone. L'isola è raggiungibile in traghetto da Kagoshima o Tanegashima.

Gunkanjima è un'isola abbandonata visitabile in gruppi turistici accompagnati

Molto più che spiagge di sabbia

Non tutte le isole nipponiche sono destinazioni balneari. Hokkaido è l'isola più settentrionale del Giappone e la meno sviluppata. In inverno è caratterizzata da nevicate, temperature sotto lo zero e mari ghiacciati. Le sue estati sono più fresche rispetto a quelle di altre parti del Paese. La sua bellezza incontaminata la rende irresistibile agli occhi di turisti, ciclisti, sciatori e snowboarder. Al largo della costa di Okayama sorge Naoshima . Questa minuscola isola è il cuore artistico del Mare interno di Seto. Conta tre musei progettati dal noto architetto Tadao Ando. Anche le vicine isole di Teshima e Inujima ospitano musei e parchi di sculture all'aria aperta. Le isole sono collegate da traghetti con partenze giornaliere.

Al largo della costa di Niigata è possibile scorgere l'isola Sado, la cui attrazione principale è la Celebrazione della Terra, un festival musicale tenuto dai Kodo, il gruppo taiko locale. I traghetti per raggiungerla partono dal terminal di Niigata ogni giorno. La disabitata isola Hashima, anche nota come Gunkanjima o isola della nave da guerra, fa capolino al largo della costa di Nagasaki. Le miniere di carbone sottomarine dell'isola, ormai depauperate, assunsero un ruolo determinante nella rapida industrializzazione del Giappone. L'accesso all'isola è stato riaperto dal 2009 esclusivamente a gruppi turistici accompagnati. I tour partono quotidianamente in traghetto da Nagasaki.

Un breve volo in aereo per soddisfare la tua voglia di spiaggia

Navigare tra le numerose isole giapponesi

Anche se molte di queste isole si trovano in luoghi remoti, è possibile raggiungerle facilmente dalle città principali. Ogni giorno partono voli per Naha da tutto il Giappone. Da Naha potrai raggiungere le tante isolette minori di Okinawa con traghetti, motoscafi e aerei. Visita le isole di Kyushu prendendo uno dei traghetti che partono da Kagoshima. Puoi raggiungere Kagoshima dalla maggior parte delle principali città del Giappone con uno shinkansen (treno "proiettile") o in aereo. Da Okayawa puoi arrivare alle isole del Mare interno di Seto prendendo il traghetto con partenze giornaliere. Per giungere sino a Okayama, prendi lo shinkansen o un aereo da una delle città più grandi. Sapporo è la città principale di Hokkaido ed è collegata da numerosi voli nazionali e internazionali. Parti alla scoperta di Hokkaido in treno, in autobus o noleggiando un'auto.

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages