Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

Itinerario serale a Tokyo di Michele Suraci

Anche in una grande metropoli come Tokyo è possibile lasciarsi emozionare dalle luci delle lanterne nelle piccole vie del quartiere di Asakusa, circondati dall’architettura tradizionale giapponese oppure dalle luci a neon e led colorate dei grandi edifici moderni che illuminano le folle di giovani nei quartieri dello shopping come Shinjuku, Shibuya e Akihabara. 

Senso-ji

L’atmosfera particolare e unica di Tokyo ha influenzato le ambientazioni di molti film. Tra i più famosi c’è anche il futuristico Blade Runner, pellicola del 1982, dove si vedono alcuni scorci inconfondibili di Shinjuku. Per trascorrere una serata differente durante il proprio viaggio in Giappone può essere una buona idea percorrere un itinerario alla ricerca di queste atmosfere.

Ameya Yokochō 

L’itinerario proposto inizia nel pomeriggio da Ameya Yokocho, con le luci del tramonto. Questa zona è situata nel quartiere Taitō, in  un’area compresa tra l’estremità sud del parco di Ueno e la linea ferroviaria sopraelevata JR Yamanote. Per raggiungerla è possibile scendere alla stazione di Okachimachi e o a quella di Ueno.

Ameya Yokochō

Visitare Ameya Yokochō  o Ameyoko, così chiamata dalla popolazione del posto, è un'ottima opportunità per  immergersi  nella vita quotidiana degli edochiani. Ameyoko era il vecchio mercato all’aperto dove si compravano e si comprano ancora oggi, generi alimentari della tradizione culinaria giapponese.

Il mercato

In passato questo era un posto dove si facevano ottimi affari perché si poteva acquistare merce di prima qualità a prezzi stracciati. Negli anni si è ingrandito dando spazio anche a numerosi negozi di elettronica, che però spopolavano per lo più negli anni ‘80 quando gli orologi al quarzo e i giochi elettronici portatili erano il lustro dell’industria giapponese.

Akihabara

Poco più a sud si trova la zona di Akihabara che si può raggiungere con una breve passeggiata oppure sempre con la linea JR Yamanote. È un quartiere commerciale per tutti gli appassionati di manga e anime ed è possibile trovare numerosi negozi di  fumetti e miniature dei famosi cartoni animati giapponesi.

Le vetrine dei negozi di Akihabara

Arrivando qui verso la fine del pomeriggio si inizia ad avere un assaggio della magia delle luci notturne di Tokyo.

Asakusa

Il nostro itinerario arrivato a questo punto prevede un tuffo nel passato. È la volta del quartiere di Asakusa, con il tempio buddhista più famoso di Tokyo, il Sensō-ji. Si raggiunge con la linea Ginza, stazione di Asakusa, uscita 1. Si consiglia la visita all’imbrunire, momento perfetto per scattare fotografie durante la cosiddetta “ora blu”, quando il tempio sta per chiudere e la maggior parte dei turisti è già andata via. Il Sensō-ji è senza dubbio una delle attrazioni più visitate di Tokyo.Il grande portale di accesso all’area, il Kaminari-mon, è spettacolare. Un’enorme lanterna rossa è posizionata al centro, perfettamente in asse con il viale che porta al tempio. Questo percorso pedonale è delimitato da una fila di negozi che vendono oggetti di artigianato e dell’ottimo street food.

Il portale Kaminari-mon e l’incensiere

Davanti al tempio c’è un enorme incensiere costantemente acceso ed è  usanza dei fedeli spingere il fumo con le mani verso il proprio corpo in segno di buon augurio per la propria salute.

Sensō-ji

Dietro le bancarelle, lungo la Nakamise-dōri, ci sono alcuni ristorantini tipici  dove la cucina è a vista e i commensali si siedono al bancone osservando tutte le fasi della preparazione.

Ristorantino tipico ad Asakusa

Non sono locali per turisti e spesso il menù non è scritto in inglese, però in qualche modo si riesce sempre ad ordinare. Un’esperienza indimenticabile e incredibilmente genuina della vita a Tokyo.

Shinjuku

La stazione di Shinjuku è servita da numerose linee da qui passano più di 3 milioni di persone al giorno. Per sapere dove andare senza perdervi potrete usare la famosa applicazione HyperDia e scegliere l’itinerario migliore.

Qui termina la nostra passeggiata. Shinjuku di notte è affascinante e il grande incrocio di Kabukichō è esattamente l’immagine della Tokyo notturna che ci si aspetta: un susseguirsi ininterrotto di grandi luci a led e maxischermi pubblicitari che mandano in onda spot h.24.

Incrocio Kabukichō

Inoltrandosi lungo la Central Road si ha modo di visitare una realtà meno moderna fatta di piccoli negozi e izakaya, locali tipici. Qui le luci a led fanno spazio a i neon colorati e le lanterne.

Shinjuku

Gli ultimi treni della metro di Tokyo sono in servizio fino a poco prima della mezzanotte quindi non avrete nessuna difficoltà per rientrare al vostro hotel. 

Photo Credits: Michele Suraci - iviaggidimichele.com

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages