Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

IT050 IT050

ITINERARI Alla scoperta dello spirito samurai di Aizu Vivi e respira la storia del Giappone, fatta di guerrieri samurai e mercanti

Scopri la filosofia dei samurai attraverso un'esplorazione di castelli, templi e piccole città.

Inizia il tuo viaggio da Aizu Wakamatsu, dove un tempo vivevano guerrieri samurai e dove ancora oggi viene conservato il loro florido retaggio. Poi dirigiti verso la vicina Kitakata, una storica città mercantile con magazzini ben conservati e un famoso ramen.

Attrazioni

    Camminare per la tenuta del Castello di Tsuruga, dove fu combattuta una delle più feroci battaglie di samurai
    Visitare gli alloggi dei più grandi samurai e il luogo in cui 20 guerrieri si sono uccisi per lealtà
    Esplorare le viste conservate intatte di Ouchijuku, ex città postale, e Kitakata, una città mercantile dal fiorente passato

Come arrivare

Da Tokyo: 3 ore

Prendi lo shinkansen Tohoku dalla stazione di Tokyo fino alla stazione di Koriyama, con una corsa di circa 1 ora e 20 minuti. Poi prendi un autobus Shin-Joban Kotsu di fronte alla stazione di Koriyama (1 ora e 15 minuti). Il Castello di Tsuruga dista nove minuti a piedi dalla fermata dell'autobus.

IT050
Castello Di Tsuruga
IT050
Palazzo Dei Samurai Di Aizu
IT050
Monte Iimori
IT050
Aizu Sazaedo
IT050
Ashinomaki Onsen
To no Hetsuri
Scogliera To-No-Hetsuri
Ouchi-juku
Ouchi-Juku
IT050
Kitakata
Giorni 1
Castello di Tsuruga Dove un tempo fu combattuta una feroce battaglia per il potere e dove potrai immedesimarti in un samurai

Visita l'area dove fu combattuta una delle più feroci battaglie samurai della guerra Boshin del 1868, dopo che la formazione del governo Meiji pose fine all'era feudale dei signori della guerra giapponesi. Poiché questa era una delle ultime roccaforti samurai di Aizu, fedele allo Shogunato di Tokugawa, fu qui che scoppiò e fu combattuta la rivolta contro il nuovo governo.

Il castello, costruito nel 1384, venne gravemente danneggiato durante la guerra Boshin, ma fu ricostruito negli anni '60. Da allora è riconosciuto come simbolo del coraggioso samurai che ha combattuto con orgoglio fino alla fine. Una caratteristica distintiva da notare è il tetto in piastrelle rosse, una scelta insolita, rispetto agli altri castelli giapponesi. Trascorri un po' di tempo al museo del castello, dove potrai saperne di più sulla storia e la cultura della regione di Aizu.

20 minuti

Prendi la circolare di Aizu fino alla fermata di Aizu Bukeyashiki-mae

Palazzo dei samurai di Aizu Vivi come un samurai

Immagina di vivere come un samurai nel Giappone feudale al Palazzo dei samurai di Aizu (noto in giapponese come Bukeyashiki). Il palazzo era adibito ad alloggio del samurai di rango più alto del clan Aizu, della sua famiglia e dei suoi servitori.

Il prestigio significa che la residenza è abbastanza grande, con dozzine di stanze e sezioni tra cui giardini, una casa da tè e persino un poligono di tiro con l'arco. Manichini dei suoi ex abitanti sono disposti in molte delle stanze, a ritrarre scene di attività quotidiane.

9 minuti

Prendi la circolare Aizu fino alla fermata di Iimoriyama-shita, poi cammina per tre minuti fino al Museo Byakkotai

Monte Iimori Il prezzo del patriottismo

I Byakkotai erano un gruppo di guerrieri samurai adolescenti (16-17 anni d'età), che combatterono nella guerra Boshin. Questi guerrieri decisero di togliersi la vita quando, presso il Monte Iimori, videro fiamme provenienti dalla direzione del Castello di Tsuruga e pensarono di aver perso la guerra civile.

Oggi è possibile visitare il luogo in cui i guerrieri scelsero il suicidio; presso il Museo Byakkotai, sito alla base della montagna, potrai saperne di più sulla loro storia.

Aizu Sazaedo Un pellegrinaggio in miniatura

Costruito nel 1796, Aizu Sazaedo è un tempio esagonale a tre livelli, alto 16,5 metri, che si trova a pochi passi dal Monte Iimori. È una delle strutture architettoniche più inusuali al mondo: non ci sono scale per la salita graduale e devi percorrere sentieri diversi mentre sali e scendi dall'edificio. La salita e la discesa a Sazaedo dovrebbero simboleggiare il pellegrinaggio di Saigoku Kannon ai 33 templi buddisti.

45 minuti

Prendi la circolare di Aizu fino alla stazione di Wakamatsu. Poi prendi un autobus per Ashinomaki Chuo Machiaisho.

Ashinomaki Onsen Rigenerati in una stazione termale risalente a mille anni fa

Con una storia di oltre un millennio alle spalle, si dice che la stazione termale Ashinomaki Onsen sia stata fondata dal famoso sacerdote Gyoki nell'VIII secolo. Trascorri la notte in una delle tante locande lungo il fiume Okawa e immergiti in una delle terme all'aperto affacciate sulla splendida gola, in un qualsiasi periodo dell'anno.

Giorni 2

45 minuti

Prendi un autobus per la stazione di Ashinomakionsen. Sali a bordo di un treno fino alla stazione di Tonohetsuri.

Scogliera To-no-Hetsuri Una scogliera formatasi naturalmente

Questa scogliera, lunga 200 metri e formatasi naturalmente, è stata designata monumento nazionale. Il suo nome, "Hetsuri", nel dialetto di Aizu significa appunto "scogliera". La scogliera è formata da diversi tipi di rocce, alcune risalenti a 28 milioni di anni fa, sottoposte a millenni di erosioni e all'azione degli agenti atmosferici.

1 ora

Prendi un treno per la stazione di Yunokami Onsen. Da lì, prendi un autobus fino alla fermata di Ouchi-juku.

Ouchi-juku Un passo nel passato

Con i suoi tetti di paglia e un'ampia via principale, ci si potrebbe quasi aspettare di vedere i guerrieri samurai in abito d'epoca venire giù per le strade a Ouchi-juku. Sebbene adesso sia una città di sorgenti termali, in passato è stata una delle numerose “città postali" (luoghi in cui i viaggiatori stanchi potevano riposare) che punteggiava il Giappone.

Assicurati di provare le specialità locali di noodle di soba allo scalogno, salmone alla griglia e torte di riso alle patate dolci.

Altro da Esplorare
Kitakata La misura di un uomo

Prolunga il tuo viaggio dirigendoti a nord, verso Kitakata, un tempo prospera città mercantile, che ospita 4.200 magazzini tradizionali. Molti dei negozi sono aperti ancora oggi e producono e vendono miso e sakè. Qui si trovano anche numerosi magazzini convertiti in musei, ristoranti o gallerie d'arte.

Nessuna visita a Kitakata sarebbe completa, senza provare la specialità locale, il Kitakata ramen. Nella zona sono presenti oltre 100 ristorantini di ramen. Prova il sapore originale di questi tagliolini arricciati ordinando una ricca zuppa a base di salsa di soia.

Se sei un intenditore di sakè, apprezzerai la ricca storia del Museo della produzione del sakè Yamatogawa, originariamente un magazzino fondato nel 1790. Scopri come viene prodotto il sakè attraverso le esposizioni degli strumenti e delle attrezzature utilizzate, disposti in ordine cronologico, così da poterne studiare l'evoluzione. Completa la visita all'angolo degustazione, dove potrai assaggiare circa 10 tipi di sakè.

Continua la tua visita della regione di Tohoku con un viaggio a Yonezawa , appena oltre il confine della Prefettura di Yamagata.

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages