Usa il icona sulle pagine da aggiugere ai preferiti

Stai preparando un viaggio per il Giappone?

Condividi con noi le tue foto di viaggio con l'hashtag #visitjapanjp

La mia preferenza

Santuario Nikko Toshogu 日光東照宮

Nikko-Tosho-gu Shrine Nikko-Tosho-gu Shrine
Nikko-Tosho-gu Shrine Nikko-Tosho-gu Shrine

Dedicato a un famoso signore della guerra, questo magnifico santuario ha dato origine a un detto famoso in tutto il mondo

Il Santuario Nikko Toshogu custodisce il più famoso leader samurai, Tokugawa Ieyasu. Le sue strutture, scolpite e brillantemente decorate, fanno parte dei santuari e templi di Nikko, Patrimonio mondiale dell'UNESCO, e sono il momento culminante di ogni visita a Tochigi.

Da non perdere

  • L'imponente e colorata pagoda a cinque piani del santuario
  • La scultura originale che ha ispirato la massima "non vedere il male, non sentire il male, non parlare del male".

Come arrivare

Nikko è ben servita dai mezzi pubblici e raggiungere i siti Patrimonio mondiale dell'UNESCO è facile.

Dalle stazioni di Nikko o di Tobu Nikko, l'autobus turistico del Patrimonio mondiale dell'umanità effettua fermate ai siti UNESCO di Nikko, tra cui il Santuario Nikko Toshogu. Il tragitto dura circa 15 minuti.

Se il tempo a disposizione lo consente, la passeggiata dalla stazione di Nikko richiede circa 45 minuti e offre l'opportunità di accedere al sito Patrimonio mondiale dell'umanità dal ponte di Shinkyo, l'ingresso sacro tradizionale di Nikko.

Le divinità di Nikko

Tokugawa Ieyasu giocò un ruolo fondamentale nell'unificazione del Giappone ed è una delle figure più importanti nella storia nazionale. La sua ascesa allo status di shogun diede inizio al periodo Edo (1603-1867), che fu il periodo più pacifico e prospero della lunga storia dell'antico Giappone e spinse la città mercantile di Edo verso il suo destino di megalopoli conosciuta in tutto il mondo: l'attuale Tokyo .

Un anno dopo la sua morte, Tokugawa Ieyasu fu consacrato a Nikko, elevando il suo status a quello di una divinità. I santuari delle filiali di Toshogu si diffusero in tutto il Giappone.

Ogni anno, in autunno e in primavera, il Santuario Nikko Toshogu organizza il Gran Festival Shuki Taisai durante il quale una processione di migliaia di guerrieri mette in scena la rievocazione storica dell'arrivo delle spoglia di Tokugawa Ieyasu a Nikko .

Architettura degna di una divinità

Quando Nikko Toshogu fu costruito, gli architetti avevano in mente qualcosa di divino. L'ingegnosità e l'attenta cura per i dettagli che sono state riversate nella costruzione del Santuario Nikko Toshogu sono straordinarie. I colori vivaci e le sculture appariscenti contrastano nettamente con il design più spartano del resto del Giappone.

Tra le strutture mozzafiato di Nikko Toshogu, la pagoda a cinque piani è la più lampante a causa della sua altezza. Si trova vicino l'ingresso principale. I cinque piani rappresentano gli elementi dell'esistenza in ordine ascendente: terra, acqua, fuoco, vento e vuoto.

La Porta Yomeimon è la porta più sontuosamente decorata in tutto il Giappone. È coperta da 508 dettagliate sculture di bambini, anziani e animali mitologici intagliate nel legno ed è un capolavoro dell'artigianato del periodo Edo.

Porta Yomeimon

Sebbene non sia altrettanto sontuosa quanto la maggior parte delle strutture a Nikko Toshogu, la tomba di Tokugawa Ieyasu ne è l'attrazione più significativa. Per raggiungere la tomba, devi salire una lunga rampa di scale in una foresta alquanto intricata. La vista del santuario dall'alto e la Porta Yomeimon meritano la salita.

La tomba di Tokugawa Ieyasu

Le magnifiche sculture

Si potrebbero passare ore ad ammirare le complesse sculture che ricoprono il Santuario Nikko Toshogu, ma tre sono particolarmente famose.

Il Nemuri-neko, o gatto addormentato, è stato scolpito con due passeri in volo sul retro. Si pensa che la coesistenza degli animali simboleggi il futuro pacifico che si prospettava per il Giappone appena unificato.

Una delle sculture più bizzarre e memorabili del Santuario Nikko Toshogu è l'"Elefante Immaginato", o Sozo-no-zo. È stato scolpito da un artista che non aveva mai visto un elefante prima, il che spiega le proporzioni mitologiche dell'elefante.

Il gatto addormentato e Sozo-no-zo

La scultura più famosa del santuario è decisamente quella delle Tre Scimmie Sagge. La prima "non vede il male", la seconda "non parla del male" e l'ultima "non sente il male".

Fanno parte di una serie di otto sculture nella stalla del Sacro Cavallo che usa le scimmie per rappresentare le fasi dell'esistenza umana, ciascuna con il proprio livello di saggezza. Le tre scimmie insegnano ai bambini ad evitare l'aspetto negativo della vita soffermandosi sul non vedere, non dire e non sentire il male.

Le tre scimmie sagge

Altre attrazioni a Nikko

Dopo aver visitato questo magnifico santuario, il Santuario Futarasan-jinja e il Tempio di Rinnoji , gli altri siti Patrimonio mondiale dell'UNESCO, sono facilmente raggiungibili a piedi. A Taiyuinbyo, a distanza di una breve passeggiata, puoi anche visitare un elaborato santuario che ricopre anche il ruolo di mausoleo di Iemitsu (il nipote di Tokugawa Ieyasu che costruì Nikko Toshogu).

Vicino a Santuario Nikko Toshogu

Nikko-Tosho-gu Shrine Storia
Santuario Nikko Toshogu Nikko-shi, Tochigi-ken
Shuki Taisai Grand Autumn Festival Festival Ed Eventi
Grande Festival D’Autunno Shuki Taisai Di Nikko Toshogu Nikko-shi, Tochigi-ken
Shunki Reitaisai Grand Festival of Spring Festival Ed Eventi
Grande Festival Di Primavera, Il Shunki Taisai Di Nikko Toshogu Nikko-shi, Tochigi-ken
Nikkosan-Rinno-ji Temple Storia
Tempio Di Rinnoji Nikko-shi, Tochigi-ken
Yayoi Festival Festival Ed Eventi
Festival Di Yayoi Nikko-shi, Tochigi-ken
nikko area Storia
Santuario Futarasan-Jinja Nikko-shi, Tochigi-ken

Please Choose Your Language

Browse the JNTO site in one of multiple languages