fuji five lakes

GUIDA Primavera in Giappone

Primavera in Giappone significa vegetazione lussureggiante, ciliegi in fiore e clima perfetto

Mentre la neve nelle montagne inizia a sciogliersi e gli alberi spogli iniziano a fiorire, un emozionante senso di tensione inonda le città e i villaggi di tutto il paese. A fine marzo, i giapponesi si riversano all'aria aperta per godersi la stagione con l'imminente arrivo della fioritura dei ciliegi.

Durante questo periodo, nella maggior parte del Giappone si registra una piacevole temperatura di 12°C, il che significa che puoi viaggiare comodamente con maglioni e giacche leggere. Spostandoti sulle montagne e nell'isola settentrionale di Hokkaido, troverai un clima più freddo, e alcune stazioni sciistiche di Hokkaido rimangono aperte anche dopo marzo.

Consigli

  • Anche se il clima inizia a diventare più mite, le temperature potrebbero scendere improvvisamente. Portati qualche giacca in più, nel caso dovessi avere freddo
  • La fine di aprile segna l'inizio della “settimana d'oro” giapponese, una serie di giorni festivi consecutivi in cui la maggior parte del paese va in vacanza. Pianifica il tuo viaggio in modo da evitare nei periodi di punta
  • I fiori che sbocciano producono molto polline e molti casi di febbre da fieno. Le persone con allergie dovrebbero arrivare preparate

Sciare a Hokkaido

Mentre la maggior parte del Giappone inizia a riscaldarsi nei primi mesi della primavera, l'isola più settentrionale di Hokkaido resta relativamente fredda. Sciatori e snowboarder alla ricerca di neve fresca dovrebbero dirigersi a nord sulle piste di Niseko , Furano o Rusutsu .

Niseko ospita quattro stazioni sciistiche collegate, il che la rende la destinazione sciistica più popolare del Giappone. Situati a due ore d'auto dal nuovo aeroporto di Chitose, le stazioni sciistiche sono facilmente accessibili e ideali sia per viaggi brevi sia per soggiorni prolungati.

A 30 minuti d'auto da Niseko si trova Rusutsu , un'ampia stazione sciistica con piste da scii, un parco divertimenti e sorgenti termali onsen.

Più nell'entroterra trovi Furano o Rusutsu , un'area di Hokkaido su cui cadono circa nove metri di neve ogni stagione. Oltre a ottime piste da sci, troverai altre attività da brivido, come il rafting sulla neve e le motoslitte.

I ciliegi in fiore

La fioritura dei ciliegi inizia dalla punta meridionale di Kyushu a fine marzo e si estende gradualmente verso nord su Honshu e Hokkaido ad aprile. Una pioggia rosa e bianca cade sulle città, sui villaggi, sui parchi e sulle montagne, creando tante opportunità per feste e divertimenti all'aperto. Gli abitanti del luogo si riuniscono nei parchi per festeggiare con birra, cibo e cameratismo. Portati una coperta da picnic (o una tela cerata blu, come fanno i giapponesi del luogo) e unisciti al divertimento.

I ciliegi fioriscono prima in città meridionali come Fukuoka. Se ti trovi in zona a fine marzo e inizio aprile visita il Parco di Nishi , il Giardino botanico di Shiranoe o il Parco di Katsuyama.

Nella regione di Kansai , Kyoto e Nara offrono alcuni dei panorami più impressionanti. Templi antichi sulle colline sovrastano la città, splendidamente ornati da alberi di ciliegio bianchi e rosa.

I ciliegi di Tokyo fioriscono in parchi come il Giardino nazionale di Shinjuku Gyoen e il Parco di Ueno , ma troverai splendide viste urbane anche sul fiume Meguro a Nakameguro e a Chidorigafuchi , vicino al Palazzo imperiale .

In qualunque parte del Giappone ti trovi, la stagione della fioritura dei ciliegi offre viste spettacolari e una bellezza naturale immensa.

Altri fiori

Mentre i fiori di ciliegio sono sicuramente i più rappresentativi del Giappone, il paese ospita anche molte altre varietà di fiori grazie a secoli di botanica e di arti tradizionali come l'ikebana. Visita qualsiasi tempio o giardino giapponese per ammirare selezioni di fiori e piante ben curate.

Tra le molte attrazioni botaniche primaverili nel paese, le fioriture annuali del glicine al Parco floreale di Ashikaga di Tochigi e al Giardino di glicini di Kawachi Fujien di Fukuoka si classificano tra le migliori. Allo stesso modo, la nemophila a Ibaraki e l'azalea a Nara offrono alcuni dei panorami più belli del paese.

Percorso alpino di Tateyama Kurobe

Anche se molti viaggiatori pensano alla Svizzera o all'Italia per quanto riguarda i migliori panorami montani, anche il Giappone vanta le sue Alpi. Attraversando il centro dell'isola di Honshu, gli escursionisti si troveranno di fronte viste maestose, cime innevate, villaggi affascinanti e fiumi e laghi panoramici.

Uno dei sentieri escursionistici più popolari è il percorso alpino di Tateyama Kurobe, un sentiero lungo 90 chilometri che attraversa il Monte Tateyama e il Monte Azakawade nelle prefetture di Toyama e Nagano . Il sentiero apre a metà aprile.

  • Italian home page redirect